FRITTATA AL FORNO CON ERBETTE DI CAMPO E RICOTTA

Qua la primavera va e viene, ci sono giornate di sole e si sta bene fuori e giornate piovose…  Anche il fisico fa fatica ad abituarsi, e in casa il raffreddore regna sovrano!!! Ormai non ne possiamo piu’, in piu’ mio figlio fa fatica a guarire  da una bruuta tracheite  che non lo fa dormire di notte… Per cui cerchiamo di tirarci su con il mangiare, qualche dolcetto e piatti che portino il sole in tavola. La nonna di mio marito in questi giorni e’ andata a raccogliere erbette nei campi e ce ne ha regalate un bel po’, questi sono pensieri sempre ben accetti !!! Erano belle fresche e verdi e avevo voglia di fare una bella frittata ma per quanto possibile leggera. Per cui ho deciso per  la cottura in forno, un po’ di ricotta per dare sofficita’, le mie belle erbette ed il gioco e’ fatto! Un piatto veloce, gustoso e unico !!! Se volete potete sostituire le erbette con degli spinaci, dei bruscandoli, degli asparagi fate volare la vostra fantasia!

Ingredienti per 3 persone:

  • 3 uova grandi bio
  • 200 gr. di ricotta fresca
  • due cucchiai di grana
  • 50 gr. di erbette di campo lessate
  • scamorza grattugiata per ricoprire
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Per prima cosa sbattiamo bene le uova con il sale e il pepe, incorporiamo la ricotta fresca e amalgamiamo bene il tutto. Aggiungiamo il grana, le erbette precedentemente lessate e mescoliamo. Prendiamo una pirofila e la imburriamo e spolverizziamo con del pane grattuggiato cosi’ la nostra frittata non si attacca. Versiamo il composto e lo livelliamo. Cospargiamo con la scamorza affumicata e cuociamo a forno gia’ caldo a 180° (statico) per 40 minuti circa.

RICOTTA AL FORNO SAPORITA CON PEPERONI E OLIVE AL MIELE

Lo so latito ma con questo bel sole quando esco da lavoro mi piace restare un po’ fuori con i miei pelosetti oppure finisco i lavori in casa e poi son stanchissima e non accendo neanche il pc. Ma vi tengo d’occhio non preoccupatevi!!!
Questo sole mi mette allegria, avevo voglia di togliermi degli abiti di dosso e con loro sembra anche che la mia testa sia piu’ leggera… I pensieri ci sono ma li gestisco meglio, cosi’ mi sento piu’ serena e poi fra un po’ si va a Roma!!! E’ inutile che vi dica che sono super emozionata, io sono come i bambini al solo pensiero non sto piu’ nella pelle!!! Mi dispiace solo che magari alcune di voi non ci saranno ma magari sara’ per un’altra volta:)
Lo so e’ un post un po’ cosi’ ma oggi sono un po’ cosi’…. E allora vi lascio una ricetta veloce, ma che a me e’ piaciuta molto e con i peperoni colorati nel piatto mette gioia!!!

Ingredienti per due persone:
300 gr. di ricotta
1/2 cucchiaino di paprika dolce
1 cucchiano di origano
sale epepe
1 cucchiaio di parmigiano
due peperoni
delle olive taggiasche
1 cucchiaio raso di miele
1 cucchiaio di olio Dante

Scaldiamo il forno a 180°. Mettiamo la ricotta su una teglia foderata di carta da forno. Mescoliamo il parmigiano, la paprika, sale e pepe. Ricopriamo la ricotta anche attorno con il composto di parmigiano e mettiamo in forno per 20 minuti. Nel frattempo laviamo e tagliamo a striscioline i peperoni. Li mettiamo con l’olio, sale e pepe in una padella antiaderente. Copriamo con un coperchio e li facciamo cuocere a fiamma bassa per 15 minuti. Trascorso il tempo aggiungiamo le olive ben scolate dall’olio e il miele. Alziamo la fiamma e cuociamo sempre mescolando per pochi minuti fino a quando l’acqua di cottura non si sara’ asciugata. Tiriamo fuori la ricottina e mettiamo insieme i peperoni. L’insieme dei sapori a me e’ piaciuto molto! 

ZUPPA DI VERZA CON FORMAGGIO AL PEPE E PANE INTEGRALE VELOCE

Ormai bramo la primavera, sono stanca del cielo grigio, del freddo, del vento… Ho voglia di luce, colore, calore, dei frutti belli succosi, del canto degli uccelli… Gia’ si vede che le giornate si sono allungate un po’ infatti l’altra sera ho preso i miei pelosetti e siamo andati a fare una passeggiata. Dopo l’influenza sono sempre rimasta in casa e visto che c’era un po’ di sole non potevamo non uscire un po’… Mi piace vederli correre, il giovane Buddy e’ dispettoso e disturba sempre la vecchia Luna che ha una pazienza infinita!!! Dopo la passeggiata sono felici o mi piace pensare che sia cosi’ perche’ si mettono sui loro cuscini e si fanno una bella dormita!!!
Io invece avevo voglia di una calda zuppetta e visto che questa piace anche a mio marito e avevo giusto delle verze l’ho fatta, ma avevo voglia di accompagnarla con del pane ma non volevo fare ore di lievitazione e allora ho trovato questo pane veloce nel libro di Sara Papa e la cenetta in un batter d’occhio era pronta!!!


Ingredienti per 2 persone:
1 cavolo verza
2 patate piccole
1 carota
1 porro
1 cucchiaio di olio evo Dante
sale e pepe
formaggio al pepe a quadratini ( se non lo avevete mettete del formaggio saporito)

Per la zuppa, puliamo il cavolo verza e lo tagliamo a striscioline. Mettiamo in una pentola due bicchieri di acqua, l’olio, la carota tagliata a dadini e il porro tagliato finemente, le patate a pezzi e facciamo bollire. Appena inizia a fare le bolle aggiungiamo la verza e abbassiamo il fuoco. Copriamo e lasciamo cuocere per una decina di minuti. Con il frullatore ad immersione , frulliamo grossolanamente. Saliamo e pepiamo.

Per il pane:
125 gr. di farina “0”
125 gr. di farina integrale
125 gr. di acqua tiepida
5 gr. di sale

In una ciotola mettiamo la farina, il sale e versiamo l’acqua. Impastiamo bene. Facciamo riposare l’impasto per 10 minuti coperto da un canovaccio. Trascorso il tempo dividiamo l’impasto in tante palline dello stesso peso. Con un mattarello stendiamo la pasta in modo omogeneo, devono essere sottili. Facciamo scaldare su fuoco medio una padella antiaderente con un fondo spesso. Quando sara’ ben calda mettiamo uno dei pani e cuociamo a fiamma bassa per qualche minuto, poi giriamolo dall’altra parte e lasciamo cuocere ancora qualche minuto. Rigiriamolo per la terza volta e vedrete che a questo punto si gonfiera’ come un palloncino. Dovete fare tutti questi passaggi se volete che vi riesca il pane. Una volta cotto il primo pane lo mettiamo su un piatto e lo copriamo con un canovaccio in modo da tenerlo caldo e morbido.

Ed ora ecco i miei due pelosetti:)

RISOTTO CON ZUCCA E GORGONZOLA … E UN PO’ DI RISPOSTE

Avete mai voglia di stravolgere un po’ la giornata?! Io certe volte quando suona la sveglia vorrei spegnerla e dire “ok oggi faccio come dico io”… Poi mi la mia coscienza inizia a parlare e non riesco! I mio senso del dovere si fa sentire e lo so che e’ giusto ma ogni tanto sarebbe cosi’ bello poter dedicarsi piu’ tempo. L’atro giorno avevo diecimila cose da fare, ma quando sono tornata da lavoro mi son detta che se le rimandavo non succedeva nulla per cui sono andata a prendere la mia fidata compagna di shopping, mia mamma e siamo andate a fare un giro in un grande outlet. E’ stato rigenerante, abbiamo passeggiato, chicchierato e ho anche trovato il mio regalo di compleanno, un bel golfino:) Meglio di cosi’ non poteva andare. Infine siamo andate a fare un po’ di spesa e ho trovato una bella zucca per cui ci stava un buon risottino, bello giallo e allegro!!!

 
Ingredienti per 2 persone:
2 tazzine da caffe’ di riso Acquerello
250 gr. di zucca 
100 gr. di gorgonzola
trito di carota, sedano e cipolla
2 cucchiai di olio evo Dante
pepe bianco
rosmarino
1/2 bicchiere di vino bianco
Per prima cosa sbucciamo la zucca e la cuociamo per 15 minuti a 180° in forno. Una volta cotta la tagliamo a cubetti. Prendiamo una pentola antiaderente, mettiamo l’olio e il trito di sedano, carota e cipolla e facciamo soffriggrere per 5 minuti. Versiamo il riso e faciamo tostare. Versiamo il vino lo lasciamo sfumare. Io faccio il risotto con l’acqua, viene saporito lo stesso perche’ c’e’ il trito di verdure. Iniziamo a mettere un bicchiere di acqua tiepida. Mescoliamo, saliamo, pepiamo e mettiamo un po’ di rosmarino. infine aggiungiamo la zucca.  Versiamo acqua ogni volta che si asciuga fino a cottura ultimata. Spegniamo il fuoco e mantechiamo con il gorgonzola.
Con questa ricetta partecipo al contest di Silvia 

Ora vorrei rispondere anche al giochino che mi ha coinvolta la mia cara Carla  l’ ho trovato molto carino perche’ fa conoscere un po’ di se’…

Quando non avete un’ingrediente rinunciate a preparare il piatto che dovevate fare, improvvisate sostituendolo o l’omettete? 
Se non ho un ingrediente di solito improvviso, anche se mi ci vuole un po’ per capire con cosa sostituirlo.
La città dove vorreste vivere che non sia quella in cui vivete?
 Sono legata alla Romagna perche’ i miei nonni abitavano li , pero’ opterei per la Toscana, qualsiasi citta’!
Quanti taglieri avete?
Troppi, mio marito e’ un fan dei taglieri, l’ultimo  uno in legno d’ulivo.
Qual’è l’attrezzo di cucina di cui non potete fare a meno?
Del mio KitcheAid giallo, io lo adoro, ci parlo!!!!
Qual’è l’accessorio di cucina (attrezzo, pentola, stampo.ecc.)  che ancora non avete e vorreste?
E’ da tanto che desidero lo stampo per le madelaines 
Qual’è il vostro accessorio d’abbigliamento preferito?
 i jeans, mi sento sempre a mio agio
Qual’è il vostro cuoco preferito?
Uno solo e’ poco… Mi piace Alessandro Borghese, Nigella, Jamie Oliver, Donna Hay
Qual’era il vostro gioco preferito da piccole?
Nascondino, ci si radunava tutti i bimbi della mia via e facevamo sera a giocare
Siete ancora in contatto con il primo amore?
Credo che il vero sentimento d’amore sia per marito, senza di lui non potrei stare
Qual’è il primo piatto che avete cucinato?
Ho provato a rifare la mitica torta di mia mamma di ricotta e noci ma e’ venuta malissimo!!!!
Qual’è il vostro colore preferito?
Il nero resta sempre il mio preferito 

Dovrei passarlo ad altre blogger, ma le lascio a tutte quelle che vogliono rispondere!!!
Vorrei anche ringraziarviper la numerosa partecipazione al mio Giveaway siete tutte dolcissime. Ci sono delle novita’, la prima e’ che ci saranno due premi: uno ad estrazione e l’altro ho voluto coinvolgere mia mamma e fara’ da giudice, scegliera’ una ricetta che le piace e vi dara’ la motivazione.
Per i premi vi lascio ancora la curiosita’! 
Per cui partecipate basta solo qualcosa di dolce:)

RICOTTA AL FORNO CON POMODORI E ZUCCA

Avevo programmato un’altro post per oggi, ma avevo voglia di raccontarvi delle cose e allora si cambia… nuovo ma se non avessimo nessuno saremmo tristi e soli. Ogni piccolo gesto che mi viene fatto e’ qualcosa di speciale!!! Un sorriso, una parola, una mail dobbiamo cogliere tutto!!!! Per cui ringrazio questa persona che si e’ anche offerta di darci dei consiglli per la cameretta del bimbo che stiamo facendo e apprezzo perche’ lo fa con il cuore! In piu’ ho voglia di ringraziare tutte voi perche’ ogni giorno mi date modo di esserePer prima cosa visto che avete chiesto in tanti il magico trucco per
non far attaccare la ciambella allo stampo, ve lo dico subito. Dovete
imburrare bene bene lo stampo e poi passare la farina di mais quindi lo
mettete in frigo fino al momento di versare l’impasto all’interno,
funzione e’ garantito!!!Ieri era una giornata a dir poco
infernale, per la la verita’ e’ un periodo strano, a momenti sono
euforica altri ho mille paure e pensieri che mi frullano per la testa…
Apro la mail e ne trovo una, la leggo e mi torna il sorriso… Mi e’
stata mandata da una di voi e devo dire che mi ha fatto un immenso
piacere per cio’ che ha scritto. Come ho spiegato a lei io non ero
cosi’, ero molto piu’ schiva, a tratti cupa ma quello che ci succede nel
nostro percorso di vita ci cambia e anche i momenti duri e tristi
servono. Passando un momento davvero difficle, perche’ non ti aspetti
mai che possa capitare proprio a te certe cose, sono arivata a capire
che non possiamo gettare la vita. Ogni giorno ci viene regalato qualcosa
di cui gioire anche se facciamo fatica a vederlo. Per me le cose
materiali sono relative, si i soldi servono e’ anche bello avere
qualcosa di felice ma specialmente due le mie compagne di istangram!!!! Tesorine mie siete speciali per me!!!!
Con questo vi lascio questa ricettina semplice tratta da Donna Hay e un po’ modificata con quello che avevo in casa, leggera e gustosa!!!

Ingredienti per due persone:
400 gr. di ricotta
1 cucchiaio di olio evo Dante
1/2 cucchiaino di paprika dolce
1/2 cucchiaino di zenzero macinato
sale e pepe macinati
6 fete di zucca pelate
2 pomodori
rosmarino
ricotta affumicata da grattugiare

2 foglie di radicchio

Scaldiamo il forno a 180°. Mettiamo la ricotta in una teglia foderata da carta da forno, mescoliamo l’olio evo con la paprika, lo zenzero, il sale, il pepe e versiamo sulla ricotta. Mettiamo la zucca dall’altro lato della teglia, saliamo e mettiamo un po’ di rosmarino. Tagliamo i pomodori in quattro parti, li mettiamo sempre nella teglia , saliamo e pepiamo. Inforniamo per 45/50 minuti fino a quando non sara’ tutto dorato. Mettiamo i pomodori sulla foglia di radicchio e grattugiamo la ricotta affumicata sopra. Mangiamo quando e’ ancora caldo.