FLUFFOSA CON CREMA GIANDUIA, CREMA AL CIOCCOLATO BIANCO E FRAGOLE

Siamo gia’ a marzo e con le prime giornate di sole sento un po’ la primavera che arriva… Ho voglia di caldo, delle giornate piu’ lunghe, mi piace quando alla sera c’e’ ancora chiaro. Non sono fatta per il freddo vado un pochino in letargo… Quando invece ci si alza e c’e’ una bella giornata  anche l’umore e’ migliore! Mi piace fare delle passeggiate con i mio figlio e i miei pelosetti e’ rilassante, io sono fortunata perche’ abito verso la campagna per cui si sta bene e ci sono tante stradine da fare senza avere la preoccupazione delle macchine. Basta poco per divertirsi, una corsa, guardare le nuvole e indovinare che forma hanno, una palla… Ecco vorrei piu’ giornate cosi’…

Questa torta l’ho fatta per il mio compleanno, se devo essere sincera non ho fatto festa sono stata con la mia famiglia tranquillamente a casa perche’ purtroppo mio figlio non stava tanto bene, ma il dolce non poteva mancare!!! Ho visto delle belle fragole, lo so che sarebbe presto ma al mio piccolino piacciono per cui non ho resistito e poi ho fatto la fluffosa al cacao della grande Monica che e’ sempre una garanzia e le creme della mia amica Valentina . E’ uscita una torta golosissima!!!!

 

Ingredienti per la torta diametro 26cm.:

240 gr. di farina “00”

60 gr. di cacao amaro di buona qualita’

300 gr. di zucchero

130 gr. di olio di semi

180 gr. di acqua tiepida

6 uova

1 bustina di lievito

1 bustina di cremore tartaro

1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia

un pizzico di sale

Per la farcitura interna:

250 gr. di mascarpone

150 gr. di cioccolato bianco

2/3 cucchiai di latte tiepido

300 gr. di fragole

Per la farcitura esterna:

250 gr. di mascarpone

150 gr. di cioccolato al gianduia

2/3 cucchiai di latte tiepido

 

Iniziamo con fare la torta, setacciamo la farina, il cacao, zucchero, il lievito. Emulsioniamo l’olio e l’acqua con una forchetta. Uniamo il composto di farina a quello d’olio con una spatola e inseriamo uno alla volta i tuorli, deve risultare tutto ben amalgamato. Montiamo gli albumi con il cremore tartaro e amalgamiamo delicatamente al composto precedente. Inforniamo a forno gia’ caldo per 1 ora e 15 minuti. Facciamo sempre la prova stecchino. Per fare questo dolce ho usato uno stampo da chiffon cake.
Per la crema interna scigliamo a bagnomaria il cioccolato bianco e lasciamo intiepidire.  Poi lo amalgamiamo al mascarpone che deve essere a temperatura ambiente, se dovesse risultare troppo compatto aggiungiamo 2 cucchiai di latte tiepido. Versiamo le fragole precedentemete lavate e tagliate a pezzi e mescoliamo la crema. Per la farcitura esterna sciogliamo il cioccolato al gianduia, lasciamo intiepidire. Poi lo mescoliamo al mascarpone sempre a temperatura ambiente. Questa crema deve essere un po’ piu’ compatta perche’ ci serve per ricoprire la torta.
Una volta che il dolce si e’ raffreddato, lo tagliamo a meta’ e nella parte inferiore scaviamo in modo da far rimanere dentro la crema al cioccolato bianco. Ora rimettiamo la parte sopra e con una spatola lo ricopriamo con la crema gianduia. Io l’ho decorato con delle fragole che ho coperto con il cioccolato bianco e gianduia e delle gocce di cioccolato bianco.

 

 

 

CIAMBELLA CON PISTACCHI SENZA BURRO

 

Fra un po’ compiro’ 39 anni e mi dico non sono pochi ma neanche tanti, ma non me li sento!!! Non ho la sindrome di Peter Pan, non voglio restare giovane anzi non cambierei nulla di questi anni passati e le piccole rughe che si vedono sul mio viso sono il segno di tutte le gioie e le avventure vissute. Ci penso perche’ alle volte anche quando porto mio figlio all’asilo vedo mamme anche piu’ giovani vestite di tutto punto, io invece sono sempre stata molto sportiva e poco modaiola e ogni tanto mi dico ma “Ombre vestiti un po’ decente”!!! Niente non ci riesco! Come non riesco a essere troppo seria, non lo ero prima di mio figlio ora ancora meno. Mi piace giocare, scherzare e prendermi poco sul serio. Ma in fondo viviamo una volta sola e penso che dobbiamo goderci la vita sempre. Mio marito mi ha sposato anche per questo a lui piace il mio essere “diversa” , i miei genitori mi hanno sempre insegnato a non uniformarmi, ad essere sempre me stessa, a non giudicare a prima vista, ad essere curiosa e cosi’ e’ stato. Certo quando sei giovane non e’ facile, tanti seguono la moda e se non lo fai sei fuori dal gruppo, e’ successo anche a me e non nego che ne ho sofferto ma ora sono felice di cio’ che sono, anche se cerco sempre di migliorarmi perche’ diffetti ne ho tanti! Vorrei che anche mio figlio imparasse ad essere unico senza paura del giudizio degli altri che a volte fa male come una pugnalata… Non importa come sei fuori, l’importante e’ dentro e avere sani principi e valori.
Ora vi lascio la ricetta di questa torta che per me e’ stata una scoperta, sono partita da una semplice torta 7 vasetti che incredibile non avevo mai fatto e ho aggiunto i pistacchi e delle scorzette di arancia, devo dire che il risultato e’ stato soddisfacente!!! Una torta semplice, veloce ma anche molto buona!
Ingredienti per uno stampo da 24 cm.:
2 vasetti di farina “00”
1 vasetto di fecola
1 vasetto di zucchero di canna
1 vasetto di zucchero semolato
1 vasetto di yogurt bianco
1 vasetto scarso di olio di semi
3 uova
1 bustina di lievito
scorze di un’arancia bio
50 gr. di pistacchi tritati grossolanamente
zucchero a velo per decorare
In una ciotola versiamo lo yogurt ( il mio era 125 gr.) e laviamo il vasetto che usiamo come unita’ di misura. Aggiungiamo le uova, lo zucchero e con una frusta amalgamiamo tutto. In un’altra ciotola setacciamo la farina, la fecola e il lievito e li uniamo al composto con lo yogurt. Aggiungiamo l’olio e con una spatola mescoliamo e amalgamiamo tutto fino a quando non ci sono piu’ grumi. Infine versiamo i pistacchi tritati precedentemente e le scorzette d’arancia, amalgamiamo tutto e versiamo in uno stampo imburrato e infarinato. Cuociamo a forno gia’ caldo a 180° per circa 45/50 minuti. Prima di sfornarla facciamo la prova con lo stecchino. Lasciamo raffreddare e spolverizziamo con lo zucchero a velo.

CRUMB CAKE CON MANDORLE E FRUTTI DI BOSCO E SI PARTE !!!

Se uno mi guarda in questi giorni pensa che io sia pazza… Ho un sorriso da ebete stampato sulla faccia!!!  Perche’?!  Abbiamo ricevuto la notizia tanto attesa… Il 24 maggio partiamo per l’Etiopia a conoscere nostro figlio!!! Siamo ancora tra l’incredulo, l’esaltato e frenetici perche’ dobbiamo preparare tutto!!!  Finalmente dopo tanta attesa lo conosceremo.. Mi sono immaginata un sacco di volte questo momento ma credetemi ancora non so come sara’… Credo che il mio cuore scoppiera’ di gioia e l’unica cosa che riesco a vedere e’ che vorrei stringerlo a me per non lasciarlo piu’ andare via…
Purtroppo stiamo li una settimana ma dobbiamo ritornare senza di lui. L’ iter burocratico in questo paese prevede due viaggi: uno per i documenti e vedere il bambino e uno per portarcelo a casa… Credo che la prova piu’ dura sia lasciarlo… 
Come vi dicevo questi giorni sono un po’ frenetici e con la testa ci sto poco, perdonatemi se non saro’ molto presente ma so che capirete:)
Ora voglio lasciarvi questo dolcetto, me ne sono innamorata subito appena l’ho visto dalla dolce Federica.  Purtroppo ho dovuto cambiarlo un pochino perche’ convinta di avere tutti gli ingredienti al momento di farlo mi sono accorta che il mio maritino si era finito le fragole e allora ho dovuto ometterle aggiungendo le mandorle. A me e’ piaciuto tantissimo anche se devo rifarlo come l’originale che trovate qui.

Ingredienti per uno stampo da 20 cm.:
Per il crumble:
150 gr. di farina “00”
60 gr. di burro freddo
100 gr. di zucchero di canna muscovado
un pizzico di sale
mandorle a pezzetti

Per la torta:
80 gr. di burro morbido
80 gr. di zucchero semolato
2 uova
100 gr. di farina “00”
1 cucchiaino di lievito
1 cucchiaino di polvere di vaniglia bio
succo di mezzo limone
250 gr. di marmellata di frutti bosco bio

Per prima cosa facciamo il crumble. In una ciotola mescoliamo tutti gli ingredienti e amalgamiamo velocemente con la punta delle dita formando un composto ricioloso. Copriamo e mettiamo in frigo. In un’altra ciotola per la torta lavoriamo il burro con lo zucchero fino a quando non diventa una crema. Aggiungiamo le uova uno alla volta facendoli incorporare bene. Versiamo il succo di limone e la vaniglia. Infine aggiungiamo la farina, il lievito e amalgamiamo tutto bene. Versiamo in una teglia ricoperta da carta da forno,  e livelliamo il composto. Sopra mettiamo la marmellata coprendo la circonferenza. Infine mettiamo il crumble coprendo tutta la marmellata. Inforniamo a forno gia’ caldo a 160° per 30/40 minuti.

L’ENNESIMA APPLE PIE PERCHE’ VALE…

Mentre leggete io ho iniziato un nuovo lavoro all’interno dell’azienda in cui sono. Avevo fatto richiesta di avere un’altra mansione un po’ di mesi fa, perche’ dopo 12 anni che si fa sempre lo stesso tipo di lavoro, con orari sempre sfasati ci si stanca. Almeno io ho bisogno di nuovi stimoli, in piu’ gli orari sono migliori. Molte volte prima non tornavo a casa a cena, ormai ero stanca. Cosi’ ora parte questa nuova avventura e ne sono felice anche se quando si inizia un nuovo percorso c’e’ sempre un po’ di timore di non essere in grado di farcela Certo non e’ il lavoro dei miei sogni, mi piacerebbe avere un mio lacalino, piccolo intimo, dove le persone si possano rilassare mangiando dei dolcetti e bevendo del buon te’ o un buon caffe’. Pero’ mi ritengo anche fortunata perche’ al giorno d’oggi avere un lavoro e’ gia’ una gran cosa ma poter avere lopportunita’ di rimettersi in gioco e’ ancora meglio. Vi sapro’ dire nei prossimi giorni come va!!!
Oggi vi propongo l’ennesima apple pie, ne avevo gia’ fatte altre versioni ma qui a casa e’ sempre un dolce che piace a tutti. Ho colto l’occasione di postarvi anche questa versione per il Giveaway  della dolcissima Valentina che aveva chiesto un dolce che per noi vale la pena essere fatto. Per me e’ questo!

Ingredienti per una tortiera da 22 cm.:
Per la pasta:
300 gr. di farina “00”
150 gr. di burro freddo
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di zucchero a velo
50 ml. di acqua freddissima
1 cucchiaino raso di lievito

Per il ripieno:
3 mele
1 cucchiaio di maizena
1 bicchierino di rum
100 gr. di noci a pezzetti
100 gr. di uvetta
1 cucchiaino di cannella
100 gr. di zucchero di canna
succo di un limone
100 gr. di farina di mandorle

Per la finitura:
i cucchiaio di latte
1 uovo
zucchero di canna q.b.

Facciamo la pasta. Mettiamo in una ciotola la farina, il pizzico di sale, lo zucchero a velo, il lievito, il burro a pezzetti e impastiamo velocemente, verra’ un impasto granuloso. Aggiungiamo l’acqua molto fredda e impastiamo ancora fino a quando non diventa tutto omogeneo. Formiamo una palla, copriamo con la pelllicola e mettiamo in frigo per mezz’ora a riposare. Intanto laviamo e sbucciamo le mele. Le tagliamo a fettine sottili, le mettiamo in una ciotola, le irroriamo con il succo di limone, la cannella, lo zucchero di canna e con un po’ di rum. Il resto del rum lo usiamo per mettere in ammollo l’uvetta. Riprendiamo la pasta e ne prendiamo un po’ piu’ della meta’. La stendiamo finemente e la adagiamo in una tortiera a cerniera dai bordi alti, la pasta deve fuoriuscire dai bordi. Riprendiamo il composto di mele e aggiungiamo la maizena, l’uvetta strizzata dal rum, le noci a pezzetti e mescoliamo tutto. Sul fondo della pasta distribuiamo la farina di mandorle e sopra mettiamo le mele.Stendiamo il resto della pasta e lo mettiamo sopra le mele. Chiudiamo i bordi schiacciando bene con una forchetta. Facciamo dei fori sulla superficie e spennelliamo con del latte. Cuociamo a forno gia’ caldo a 180° per 20 minuti. Poi abbassiamo il forno a 160° per altri 20 minuti. Ora riprendiamo la torta e la spennelliamo con un l’uovo che abbiamo sbattuto precedentemente e la cospargiamo con lo zucchero di canna e rimettiamo in forno a 140° per altri 20 minuti. Sforniamo e lasciamo raffreddare.

Con questo post partecipo al al Giveaway  di La ricetta che Vale, per te Valentina che sei sempre cosi’ presente, dolce e bravissima!!!

GUINNESS CAKE E TANTI AUGURI !!!

Oggi e’ il mio compleanno!!! Non sono una grande amante dei festeggiamenti, ma negli utimi anni mi piace ritrovarmi con le persone a cui voglio bene per mangiare un dolcetto e fare quattro risate!!!
Compio 37 anni non e’ un problema per me l’eta’, un po’ perche’ madre natura e’ stata gentile e ne dimostro di meno, un po’ perche’ penso che l’eta’ ce la sentiamo dentro e io mi sento appena ventenne!!! Quando ci sono i compleanni si tende a fare un bilancio ma sinceramente non lo so se ho fatto tante cose o poche, ma so che e’ un periodo felice, pieno di speranze e di cambiamenti per cui voglio godermi questo momento!!! Visto che mi avete fatto tanti dolci meravigliosi io voglio dedicarvi questa Guinness Cake, ero scettica nel farla perche’ come sapete la red velvet non incontra molto i miei gusti e avevo paura in un’altra torta simile… E invece no!!! Appena ho dato il primo morso e’ stato sublime… Si scioglie in bocca e la birra si fonde con il cacao e la crema!!! Deliziosa!!! Questa ricetta l’ho presa da Claudia,  la sua ricetta e’ qui. L’originale invece la trovate qui . Io l’ho fatta ieri e alla sera non ho resitito e ce ne siamo mangiata una bella fetta:) Ora per stasera faro’ un’altro dolcetto!

Ingredienti per uno stampo da 22 cm.:
170 gr. di farina “00”
250 gr. di zucchero di canna integrale
3 uova medie bio
2 cucchiaini di lievito vanigliato
300 ml. di birra Guinness
70 gr. di cacao amaro
170 gr. di burro

Per la copertura:
250 gr. di formaggio cremoso light
125 gr. di zucchero a velo
2 cucchiai di brandy

Lavoriamo il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema. Aggiungiamo le uova una alla volta fino a quando non si incorporano bene. Sciogliere il cacao nella birra. A parte setacciare la farina con il lievito. Aggiungere al composto di uova un po’ di birra alternando un po’ di farina fino ad incorporare tutto e ottenere un composto abbastanza liquido e omogeneo. Versare in uno stampo a cerniera coperto da carta da forno. Cuocere a forno gia’ caldo a 180° per 50 minuti ( fare la prova stecchino). Una volta cotta, lasciamo raffreddare e togliamo dallo stampo. Per la crema mettiamo il formaggio cremoso, lo zucchero a velo e i due cucchiai di brandy in una ciotola e sbattiamo con le fruste elettriche fino a fare una crema densa. Mettiamo nel sache a poche e ricopriamo la superficie della torta. Mettiamo in frigo almeno un’ora prima di servire.

Oggi si conclude anche il mio primo Giveaway e devo dire che siete stati tutti gentilissimi e avete fatto dei dolci strepitosi!!! Stasera faremo l’estrazione che vi documentero’ e mia mamma scegliera’ una ricetta e vi dara’ la sua motivazione. Voglio davvero ringraziarvi e ora vifaccio vedere i premi!!!

Per il premio ad estrazione questo set:

Il premio per la ricetta selezionata da mia mamma: