ICE CREAM BREAD ovvero PLUMCAKE CON GELATO AL FORNO

Noi adoriamo il gelato e lo mangiamo anche quando fa freddo. Per me e’ una coccola d’inverno, alla sera, mentre guardo un film mangiarne una coppetta. Ricordo la prima volta che ho preso un gelato a mio figlio, al primo assaggio e’ rimasto perplesso, poi ha iniziato a gustarlo sporcandosi tutto, ma era troppo bello da vedere!  Ora molte volte al pomeriggio quando esce dall’asilo come merenda ci concediamo un buon cono. Cosi’ quando ho visto da lei questa ricetta non ho potuto non provarla! Un plumcake fatto con il gelato e per di piu’ con due ingredienti, veloce, e si sporca solo una ciotola!!! Avevo giusto in casa delle coppette di un variegato alla nocciola e gianduia per cui mi sono messa all’opera. Devo dire che mi ha stupita, un plumcake morbido e gustoso anche se io ho aggiunto dello zucchero e devo dire che era perfetto e non stucchevole. Potete usare il gelato che vi piace di piu’, sia fresco che confezionato, fatelo perche’ e’ una garanzia!

Ingredienti per un plumcake da 25×11:

  • 500 gr. di gelato a vostra scelta
  • 180 gr. di farina autolievitante ( se non l’avete va bene farina “00” con 2 cucchiaini di lievito per dolci)
  • 2 cucchiai di zucchero (facoltativi)

Facciamo ammorbidire il gelato a temperatura ambiente, senza farlo sciogliere. Lo mettiamo in una ciotola, versiamo la farina, lo zucchero e con una spatola amalgamiamo tutto. Foderiamo uno stampo da plumcake, versiamo dentro il composto e lo livelliamo. Cuociamo a forno statico preriscaldato a 180° per 40/50 minuti. Fate la prova stecchino prima di sfornarlo.

PLUMCAKE AL LIMONE CON FRAGOLE e “Il Gusto della Terra”

La vita ti riserva sempre delle sorprese, questo fine settimana e’ stato pieno di emozioni! Siamo stati al salone del libro per la presentazione della nostra creatura, le Bloggaline hanno creato un libro, di cui faccio parte anche io. Il “Il Gusto della Terra” questo e’ il titolo, pieno di ricette interessanti, con ingredienti facili da reperire, insomma e’ tutto da scoprire. Grazie ad ifood e NetAddiction che ha creduto in noi e ci ha dato questa grande opportunita’! Grazie alle admin e a tutta la redazione che hanno fatto un lavoro grandioso!!! La mia gioia e’ stata anche incontrare vecchie amiche e riscoprirne di nuove, stare insieme come una grande famiglia perche’ e’ questo che siamo. Le emozioni sono ancora fresche e faccio fatica ad esprimere cio’ che provo per cui vi lascio un dolce che a noi e’ piaciuto molto, morbido, profumato e con tante fragole!!!

Ingredienti per uno stampo da 20 cm:

  • 140 gr. di farina “00”
  • 2 uova
  • 95 gr. di zucchero
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • la scorza e il succo di un limone bio
  • 50 gr. di burro fuso
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 10 fragole

Per la glassa:

  • 100 gr. di zucchero a velo vanigliato
  • 15 gr. di succo di limone

Laviamo e asciughiamo il limone, grattugiamo la buccia e spremiamo il limone, mettiamo da parte 15 gr. di succo per la glassa. Laviamo le fragole e le tagliamo a pezzetti. Nella planetaria mettiamo le uova e lo zucchero e  sbattiamo, aggiungiamo le scorze del limone, i semini di mezza bacca di vaniglia e il sale, mescoliamo. Versiamo il burro precedentemente fuso e lasciato intiepidire. Setacciamo la farina con il lievito e incorporiamo al composto di uova, amalgamiamo bene, deve risultare un composto liscio e omogeneo. Foderiamo con la carta da forno lo stampo da plumcake e versiamo il composto, sopra mettiamo le fragole, le facciamo affondare un po’. Cuociamo in forno statico preriscaldato a 200° per 7 minuti poi abbassiamo a 180° e cuociamo per altri 35 minuti.  Per la glassa, mettiamo in un pentolino lo zucchero a velo e il succo di limone che abbiamo messo da parte, a fuoco basso mescoliamo fino a quando non sara’ diventato un composto liscio. Versiamo sul plumcake freddo. Per le fragole, ho sciolto a microonde la cioccolata bianca e poi le ho glassate.

 

 

Vi lascio qualche immagine di questa speldida giornata e della festa che abbiamo fatto alla sera, organizzata benissimo !!!

PLUMCAKE ALLE NOCI E SCIROPPO D’ACERO e a volte si torna….

A volte ritornano… Non riesco a stare lontano dalla cucina e non riesco a non fare dolci, mi piacciono troppo e non solo a me… Il mio piccolo diavoletto li adora e adora aiutarmi anche se poi in cucina sembra esplosa una bomba!!! Diventa piu’ difficile fare foto ma spero che piano piano si abitui anche a questo:) Qui stiamo bene e devo dire che nell’ultimo periodo stiamo vedendo i frutti di quello facciamo con il nostro bel bimbo. Ora si e’ attaccato e si vede anche nelle piccole cose, iniziamo a capirci con uno sguardo, se manco poi mi viene incontro, mi abbraccia e bacia e devo dire che questo mi ripaga di tutto!!!! Per questo ho poco tempo per le altre cose, prima di tutto viene lui e quando vedo che sta bene sto bene anche io. Pero’ devo dire che mi manca il mio angolino e mi mancate voi! Ho visto una bella novita’ e’ nato il blog http://lebloggalline.blogspot.it e non posso che esserne orgogliosa , perche’ creato da persone che stimo e secondo me e’ una bellissimo modo per poterci esprimere e tenere in contatto!!!
Detto questo vi voglio lasciare una nuova ricettina, semplice ma deliziosa per chi ama lo sciroppo d’acero. E’ un dolcetto morbido ma con una crosticina croccante e sfiziosa.

Ingredienti:
100 gr. di farina “00”
75 gr. di farina integrale
3 cucchiaini di lievito in polvere
1 cucchiaino di cannella
55 gr. di zucchero
55 gr. di zucchero di canna scuro
un pizzico di sale
1 uovo
100 ml. di latte
100 ml. di olio evo delicato
2 cucchiaini di sciroppo d’acero
80 gr. di gocce di cioccolato fondente

Per la copertura:
75 gr. di noci spezzettate
55 gr. di zucchero di canna scuro
2 cucchiai di sciroppo d’acero

Setacciamo le farine, il lievito, la cannella in una ciotola. Aggiungiamo i due tipi di zucchero e il sale e mescoliamo. In un’altra ciotola sbattiamo l’uovo con il latte l’olio e lo sciroppo d’acero e uniamo il tutto agli ingredienti secchi. Amalgamiamo bene fino a quando non ci sono grumi e uniamo le gocce di cioccolato. Versiamo in uno stampo per plumcake. Per la copertura mescoliamo le noci con lo zucchero e lo sciroppo d’acero. Versiamo il composto sopra il plumcake e cuociamo a forno gia’ caldo a 180° per 40 minuti ma controllate sempre con uno stecchino la cottura.

DOLCE DI CAROTE, ARANCIA E RICCIARELLI

Questo fine settimana e’ arrivato il sole e con lui le temperature si sono alzate finalmente, e io cosa ho fatto?! Le pulizie!!!! Sabato e’ stata una giornata intensa… Lavaggio tende, vetri, cambio armadio… In piu’ abbiamo cambiato dei mobili a casa e mio marito era indaffarato nel montare il tutto. C’era un caos pazzesco!!! Pero’ alla fine sono felice di aver fatto tutto perche’ mi piace rinnovare la nostra casa, e’ il nostro nido, dove puoi sempre tornare e per me deve essere calda e accogliente. Non importa se non c’e’ sempre ordine, non importa se non e’ grandissima ma deve dare un senso di calore… Mi piacciono i colori caldi, gli oggettini etnici , abbiamo sempre scelto tutto insieme e ci piace cambiare sempre cercando di risparmiare. Cosi’ quando decidiamo di prendere qualcosa iniziano i nostri giri di ricognizione per trovare cio’ che ci piace ma al prezzo piu’ basso, e’ un passatempo anche questo:)
Dopo il duro lavoro pero’ ci siamo concessi questo dolcetto. L’idea mi e’ uscita all’improvviso visto la bella collaborazione con Sapori di Siena e complice i ricciarelli che mi osservavano da un po’… Le carote si sposano bene con l’arancia e i ricciarelli danno un tocco dolce e sfizioso!!!

Ingredienti:
250 gr. di farina “00”
50 gr. di fecola
3 uova
200 gr. di carote intere
1/2 bustina di lievito
150 gr. di zucchero
succo di un arancia
80 ml. di latte
80 ml. di olio di semi
la scorza di un limone
3 ricciarelli
zucchero a velo per guarnire

Puliamo le carote, e le gratuggiamo finemente, eliminiamo il succo strizzandole. Montiamo le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Versiamo a filo l’olio e lo facciamo incorporare. Aggiungiamo le carote e la scorza del limone. Setacciamo la farina, la fecola e il lievito e con una spatola le incorporiamo delicatamente. Intervalliamo con il latte e il succo d’arancia. Infine sbricioliamo grossolanamente i ricciarelli e li incorporiamo al composto. Versiamo in uno stampo e cuociamo a 170° per 40/45 minuti. E’ un dolce molto gustoso e non troppo pesante, rimane morbido per vari giorni.

KUGELHUPF e si riparte…

Inizio questa settimana con un nuovo spirito, questo week end sono riuscita a rilassarmi e devo ringraziare Luisa. Abbiamo passato un sabato pomeriggio davvero bello era da tanto che non andavamo via io e lei e ci siamo concesse dello sano svago, con chiacchiere, risate e shopping!!! Siamo partite presto e abbiamo trovato un mega centro commerciale e il pomeriggio e’ volato. Non c’e’ niente di meglio che riuscire a staccare la testa e trovarsi con la persona a cui vuoi un mondo di bene e ti capisci al volo, lo so che ve l’ho gia’ detto ma e’ sempre stupefacente come si riesca a capirsi anche con un solo sguardo. Prima di lei non avevo mai conosciuto una vera amicizia, quella a cui puoi dire tutto ma proprio tutto, quella che non ti giudica ma cerca di capire, quella che e’ sempre al tuo fianco sia nel divertimento che nei momenti seri ed e’ per questo che me la tengo ben stretta. Abbiamo anche noi le nostre incomprensioni ma discutendo tutto si risolve. Sembra incredibile poi come lo spirito migliori dopo queste giornate!!! 
Oggi vi posto questo dolce che avevo fatto un po’ di tempo fa, lo avevo adocchiato dalla bravissima Michela e avendo lo stampo che era della mia nonna ho voluto provare.  Devo dire che e’ da fare!!! Il mio stampo e’ da 1 litro e la ricetta era per uno da 2 litri cosi’ con l’altra pasta ho fatto un plumcake glassato. Non ho cambiato nulla nelle sue dosi ma se volete vedere la ricetta originale la trovate qui .

Ingredienti :
300 gr. di farina manitoba
120 gr. di burro
75 gr. di zucchero
8 gr. di lievito di birra fresco
50 gr. di latte
75 gr. di acqua
2 uova
2 tuorli
100 gr. di cioccolato fondente spezzettato
6 gr. di sale
zeste di un arancia
1 cucchiaino di miele
mandorle per la decorazione

Per la glassa:
1 albume
zucchero a velo
mandorle

Nella plenetaria mescoliamo l’acqua tiepida con il lievito e 75 gr. di farina, copriamo e lasciamo lievitare per 45 minuti. Uniamo gli albumi, la farina e il latte mescoliamo con il gancio a foglia a bassa velocita’. Uniamo un tuorlo e lasciamo assorbire. Aggiungiamo gli altri due tuorli e meta’ dello zucchero e facciamo incordare. Uniamo anche l’ultimo tuorlo e il restante zucchero e incordiamo ancora. Aggiungiamo il sale e poi un po’ alla volta il burro ammorbidito a temperatura ambiente. Aggiungiamo lo zest dell’arancia e aumentiamo la velocita’ per far incordare bene. Alla fine aggiungiamo la cioccolata a pezzetti. L’impasto e’ lucido, morbido ed elastico. Aiutandodoci con una spatola mettiamo l’impasto in una ciotola coperta con il coperchio e lasciamo riposare 30 minuti a temperatura ambiente poi mettiamo in frigo per 8 ore. Trascorso il tempo, tiriamo fuori dal frigo e lo mettiamo su un piano ben infarinato e facciamo le pieghe del tipo 2. Con la giuntura verso il basso arrotondiamo la palla e con un dito facciamo un foro al centro. Imburriamo per bene lo stampo e mettiamo la ciambella, io poi ho inserito di lato le mandorle. Per l’altro impasto ho fatto un panetto allungato e l’ho messo in uno stampo da plumcake. Copriamo i due stampi con la pellicola e lasciamo lievitare fino al raddoppio. Per l’impasto nello stampo da plumcake prima di infornarlo l’ho spennellato con l’albume, spolverizzato di zucchero a velo, dobbiamo metterne fino a quando non viene piu’ assorbito e infine ho messo le mandorle. Cuociamo a forno giaì caldo a 190° per 40 minuti circa . Per il kugelhupf una volta sfornato lo lasciamo raffreddare e lo spolverizziamo con lo zucchero a velo.