PIZZA INTEGRALE CON TONNO E CIPOLLA ROSSA PER UN SABATO FANTASTICO !

Eccomi qui a raccontarvi il resto del mio fine sttimana! Sabato siamo andati ad Udine a trovare una coppia che abbiamo conosciuto nei corsi per l’adozione. Devo premettere che ho trovato in quei corsi molte persone davvero speciali e con cui mi sono trovata davvero bene, ma con questi c’e’ stata subito simpatia! Sono una coppia stupenda, piena di vita e gioia. Monica e’ una donna speciale, sensibile, dolce, simpatica e intelligente. Massimo un uomo che sa metterti a tuo agio con cui e’ facile parlare e non ci si sente in imbarazzo. Hanno gia’ una bimba Viola a dir poco stupenda e dal primo momento che l’ho vista mi ha conquistato con la sua simpatia!!!! Siamo stati insieme tutto il pomeriggio, una passeggiata ad Udine e tante chiacchiere, alla sera ci hanno fatto la pizza!!! Devo dire che era davvero molto buona. Stare con loro e’ come stare con dei vecchi amici sembra che li conoscessimo da sempre, si puo’ parlare di tutto e ci hanno accolto con tanto affetto che davvero li ringrazio di cuore. Spero che il nostro cammino vada avanti insieme.  Grazie splendidi amici per la giornata passata insieme!!!
Arrivo a domenica che ci siamo trovati con la mia cara Luisa e suo marito, senno’ andavo in crisi di astinenza!!! Una bella passeggiata a Treviso e ci siamo aggiornate di tutte le cose che non c’eravamo dette. Anche Luisa e’ sempre presente, senza di lei molti momenti sarebbero stati bui, invece sa sempre come spronarmi!!! Non serve fare grandi cose se hai grandi persone vicino!!!

Per questo dedico la pizza a tutti loro perche’ piace a tutti!!!!

Ingredienti per due pizze:
350 gr. di farina “0”
150 gr. di farina integrale bio
un cucchiaio di olio evo Dante
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaino di zucchero
3,5 gr. di lievito di birra disidratato
400 gr. di acqua tiepida
semola rimacinata per il piano di lavoro

Per la farcitura:
due scatolette di tonno Mareblu
250 gr. di mozzarella
passata di pomodoro
1 cipola rossa di Tropea

Per prima cosa facciamo l’impasto, versiamo in una ciotola le farine, lo zucchero con il lievito e tutta l’acqua tiepida. Mescoliamo cona forchetta, infine aggiungiamo l’olio evo e il sale. Mescoliamo sempre con la forchetta finche’ l’impasto non ha assorbito tutta l’acqua e si e’ amalgamato. Copriamo con la pellicola e lasciamo riposare per 10 minuti. Mettiamo sulla spianatoia abbondante semola, versiamo sopra l’impasto e iniziamo a fare delle pieghe portando i lembi esterni all’interno, fino a quando la pasta non si sara’ asciugata un po’, deve rimanere sempre morbida. Formiamo una palla , la mettiamo in una ciotola che copriamo con la pellicola e lasciamo riposare fino al giorno dopo in frigo. Trascorso il tempo riprendiamo l’impasto lo dividiamo in due pezzi uguali e stendiamo a mano nella teglia le pizze. Mettiamo un po’ di passata di pomodoro e inforniamo in forno caldo a 250° per 10/15 minuti. Infine le farciamo con la mozzarella, il tonno e la cipolla fatta precedentemente passire con un po’ di olio e del vino bianco. Inforniamo a 200° per 5 minuti.

Con questo post vi auguro anche un buon fine settimana, che sia pieno di cose belle e serenita’ per tutti!!!!

LE PIZZETTE NATE A CAMELOT

Per fortuna e’ tornato il sole e si sta davvero bene! Oggi vi parlo di questa ricetta perche’ e’ una di quelle cose che frullano in testa per tanto tempo dopo che le hai viste e alla fine questo impasto dovevo provarlo. Ma dove l’ho visto?! Nel stupendo blog La casa di Artu’ , lei diceva che era nato per un reciclo e che di solito non fa la pasta cosi’. Bene io l’ho provato perche’ di solito il mercoledi’ andiamo a giocare a poker, non sono una giocatrice incallita ma ci ritroviamo per stare in compagnia, delle chiacchiere e mangiucchiare qualcosa, cosi’ ho fatto delle pizzette. Volete sapere come e’ andata?! Alla fine non ho vinto, ma le pizzette sono andate a ruba e ho ricevuto un sacco di complimenti… Questa si che e’ una vittoria:-)

Ingredienti per 35/40 pizzette:
1 bustina di lievito secco
500 gr. di farina “00”
300 gr. di acqua
10 gr. di olio evo Dante
1 cucchiaino di zucchero
10 gr. di sale

Per la farcitura:
passata di pomodoro bio
mozzarella
pepe

Lei qui lo ha fatto con il bimby io non avendolo l’ho fatto a mano. Mescoliamo la farina con il sale in una ciotola, il lievito, lo zucchero, e iniziamo a versare tutta l’acqua tiepida. Impastiamo energicamente per dieci minuti, l’impasto e’ molle io mi sono unta le mani. Mettiamo in una ciotola copriamo con la pellicola e lasciamo riposare una notte in frigo. Riprendiamo la pasta, ci ungiamo le mani e iniziamo a fare delle palline che poi appiattiamo di uno spessore di circa 2 cm. la grandezza decidete voi. Le mettiamo su una teglia e ci spalmiamo la passata di pomodoro e un pizzico di pepe. Io ho fatto la prima cottura cosi’ a forno 200° per 15 minuti. Poi ho messo la mozzarella e le ho lasciate cuocere altri 5 minuti. Semplici veloci e buone!!!

PIZZA CON POMODORINI SAPORITI E CAPRINO

Siamo arrivati anche a questo week end, come e’ andata la vostra settimana? La mia e’ passata:-) Ieri ho messo un po’ in ordine la cucina e sapete di cosa mi sono accorta?! Che ho una marea di piatti, piattini, scodelle, tazzine spaiati!!! Non e’ mica facile fare la foodblogger… Pe fare le foto mi piacerebbe cambiare piatto sempre, e che dire delle tovagliette?! L’ultima volta ne ho presa una bianca, bella come mi piaceva, purtroppo l’ho sporcata subito, vabbe’ la lavo in lavatrice e…. Ora e’ un fazzoletto!!!! Quando ho le cene pero’ mi tornano utili i vari piatti per gli antipastini per cui li sfrutto. Pero’ non e’ che possiamo andare avanti a prendere piatti e affini sempre! Pensate che mia mamma ormai quando va in giro e vede qualcosa inerente alla cucina, anche dei semplici tovagliolini di carta me li prende! Ormai ho contagiato tutti. Un’altro problema e’ che lo spazio che scarseggia, la mia cucina non e’ molto grande, cosi’ mio marito sta pensando di fare una credenza per tutte le cose, e voi come fate? Vi basta lo spazio in casa?
Ora vi lascio la ricetta di questa pizza con poco lievito ma secondo me la pasta e’ davvero buona, dovete farla lievitare un bel po’ ma poi vi dara’ grandi soddisfazioni! Farcitela come volete , io ormai e’ risaputo adoro i pomodorini e per farla leggera ho aggiunto del caprino e non ho messo la mozzarella, ma sbizzarritevi con tutto cio’ che vi piace!!!

Ingredienti per 2 pizze ( se la tirate fina ne vengono anche 3 ):
500 gr. di farina “0”
400 gr. di acqua tiepida
1 cucchiaio di olio evo Dante
3,5 gr. di lievito di birra disidratato ( o meno di  mezzo cubetto  di quelo fresco)
2 cucchiaini rasi di sale Gemma di mare
semola rimacinata per lavorare la pasta

Per la farcitura:
10/15 pomodorini
una confezione di caprino
passata di pomodoro
 1 spicchio di aglio
sale Gemma di mare
pepe
basilico spezzettato
un pizzico di zucchero

Per fare la pasta, non usate un robot, versiamo in una ciotola la farina con il lievito  e tutta l’acqua. Mescoliamo con una forchetta, aggiungiamo l’olio e il sale, continuando a mescolare, l’impasto e’ molto morbido, non mescolate troppo, deve risultare stracciato, lo vedete perche’ non e’ omogeneo ma la farina ha assorbito l’acqua. Lo lasciamo riposare coperto da un canovaccio per 10 minuti. Trascorso il tempo lo versiamo sul piano di lavoro che abbiamo precedentemente ben coperto con la semola e iniziamo a formare delle pieghe portando i lembi verso il centro, in modo da raccogliere un po’ di semola. Andiamo avanti cosi’ fino a quando l’impasto sembra piu’ asciutto ma deve rimanere morbidissimo. Formiamo una palla, lo mettiamo in un recipiente capiente, meglio se in vetro, copriamo con della pellicola. Lasciamo nella parte basa del frigo dalee 36 fino alle 48 ore. Io l’ho lasciato 36 ore e mi sembra sia venuta bene. Riprendiamo la pasta e la stendiamo nelle teglie, per stenderla mettete un po’ di olio sulle mani,  lasciamo riposare 10/15 minuti, intanto scaldiamo il forno al massimo (il mio arriva a 275°). Mettiamo la salsa di pomodoro e inforniamo sempre al massimo, cuociamo per 10 minuti. Trascorso il tempo le tiriamo fuori e finiamo di farcirle, abbassiamo la temperatura a 200° e cuociamo per 5 minuti.
Per la mia farcia  laviamo i pomodorini, li tagliamo a meta’ e mettiamo in un piatto fondo. aggiungiamo uno spicchio di aglio schiacciato, sale e pepe, il basilico e il pizzico di zucchero, mescolo bene e lascio ad insaporire per un’oretta. Quando le pizze sono pronte per la seconda cottura metto i pomodorini e il caprino.

LA PIZZA CON L.M. …. BORIS FA SEMPRE IL SUO DOVERE!!!

Lo so che siamo ad inizio settimana e che ci vuole in dolcetto per affrontare i prossimi giorni ma non potevo…. Ero troppo esaltata, scusate se mi lodo da sola ma ho fatto la mia prima pizza con Boris!!! Ovvero il mio amato lievito madre che cresce e diventa sempre piu’ bravo:-) E’ vero ci vuole tempo e pazienza ma la soddisfazione di mangiarla e’ impagabile e sentire mio marito, super amante della pizza dirmi ” ma lo sai che e’ molto piu’ buona di tante pizzerie?!” noooo stavo per svenire…. ero troppo felice! Comunque ho fatto una pizza bassa perche’ a noi piace sottile e con verdure fatte al forno ed e’ davvero piu’ digeribile con questa lievitazione. Premetto che il lievito madre va rinfrecato almeno 12 ore prima. Claudia hai visto che ho fatto pure il poolish?!

Ingredienti per 4 pizze di circa 25/30 cm. :

Per il poolish:
120 gr. di farina di manitoba Molini Rosignoli
160 gr. di acqua tiepida
120 gr. di pasta madre rinfrescata

Per l’impasto finale:
40 gr. di farina di manitoba Molini Rosignoli
380 gr. di farina “0”
180 gr. di acqua tiepida
2  cucchiaini rasi di sale
1 cucchiaino di malto
20 gr. di olio evo Dante

Condimento:
passata di pomodoro
mozzarella di bufala
verdure al forno

La sera prima prepariamo il poolish. Mettiamo in una terrina e facciamo sciogliere completamente il lievito madre, deve essere completamente sciolto. Aggiungiamo la farina e mescoliamo con una forchetta fino a quando sara’ tutto amalgamato. Il composto e’ molto molle ma va bene. Copriamo la terrina con la pellicola trasparente e lasciamo lievitare tutta la notte ( 12 ore) a temperatura ambiente.
La mattina dopo si aggiunge al poolish il malto, l’acqua tiepida, la farina, il sale e mescoliamo. Infine aggiungiamo l’olio e mescoliamo ancora. Iniziamo ad impastarlo energicamente per una decina di minuti il composto deve diventare liscio ed omogeneo. Formiamo una palla la mettiamo in una terina , copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare per un’ora e mezza in un luogo tiepido, io lo metto nel forno con la luce accesa. Trascorso il tempo riprendiamo la pasta e facciamo una serie di pieghe, e’ come piegare una maglia: formiamo delicatamente un rettangolo poi pieghiamo uno su l’altro i due lati, destro e sinistro, giriamo il rettangolo e ripetiamo l’operazione. Rimettiamo nella terrina copriamo di nuovo e lasciamo riposare per un’altra ora e mezza. Riprendiamo l’impasto e lo dividiamo in 4 pezzi da 250 gr. circa formiamo delle palline e se non usiamo subito la pasta la possiamo mettere in frigo in un contenitore ermetico per 4/5 ore ma non di piu’. Al momento dell’utilizzo dobbiamo ricordarci di tirarle fuori un paio d’ore prima. Le stendiamo, mettiamo la salsa di pomodoro e inforniamo a forno gia’ caldo al massimo per 5 minuti. Poi  sforniamo, farciamo con la mozzarella e io avevo delle verdure passate al forno e rimettiamo a cuocere a 200° per 10/15 minuti. vi regolate anche in base allo spessore della pizza e alla doratura.

Voglio anche ringraziare Claudia di “Carotina abbrustolita” per avermi dato il portafortuna che io giro a tutte voi amiche e amici miei:-) Poi bisogna dire 3 cibi preferiti e visti che ne ho gia’ detti qui avendolo ricevuto da Carla ora ve ne dico altri:
1)  pizza
2) pane di tutti i tipi
3) il pesce

OGGI PIZZA…. di GABRIELE BONCI

Buon lunedi’ a tutte mie care amiche! Volevo ringraziarvi per i vostri commenti e per esserci perche’ mi fate compagnia e mi rallegrate le giornate. Sapete io non ho mai avuto una grande condiderazione di me stessa, non mi sto come si suol dire” piangendo addosso ” anche perche’ non e’ da me sono relista. Sono una persona normale che fa cose normali, ma con questo blog devo dirlo certe volte mi sento speciale… mi fate sentire bene! E per questo vi ringrazio di cuore e vi dedico questa pizza! E’ un impasto semplice ma versatile perche’ io oltre alla pizza  ho fatto dei calzoni.
Ingredienti :
500 gr. di farina “0” ma io ho usato farina tipo manitoba Molino Chiavazza
400 gr. di acqua tiepida
1 cucchiaio di olio evo Dante
2 cucchiaini e mezzo di sale fino
4 gr. di lievito di birra disidratato, o mezzo cubetto di lievito di birra fresco
semola rimacinata
Condimenti per la pizza:
salsa pronta di pomodoro ciliegino Agromonte
fette di melanzana e zucchina  alla piastra
5/6 pomodorini
feta greca
olive taggiasche
ricotta
mozzarella
Versiamo in una ciotola la farina con il lievito e tutta l’acqua tiepida. mescoliamo un po’ ed aggiungiamo l’olio e il sale. Continuiamo a mescolare amalgamando tutto, senza preoccuparci se l’impasto sara’ tanto morbido. Mettiamo in una terrina e lasciamo riposare per 10 minuti coperto da un panno umido. Trascorso il tempo spolverizziamo il piano di lavoro con abbondante semola rimacinata e mettiamo sopra l’impasto. Impastiamo portando i lembi esterni all’interno, cercando di raccogliere la semola ed asciugare l’impasto. Impastiamo cosi’ fino a quando non si sara’ aciugato, ma mi raccomando non mettete altra farina, deve rimanere morbidissimo. Facciamo una palla e lo rimettiamo nella terrina , copriamo con della pellicola. Mettiamo in frigo nello scompartimento piu’ basso, quello per le verdure per 24 ore. Passato il tempo dividiamo l’impasto delicatamente. Un po’ lo steso nella teglia ho messo la passata di pomodorino, la mozzarella a dadini e ho fatto vari gusti. Feta e olive taggiasche, verdure grigliate, ricotta e pomodorini. Poi mi sono cimentata nei calzoni…

 

Ingredienti per il primo calzone:
1 scatoletta di tonno ASdoMAR 
 5/6 olive verdi

Ingredienti per il secondo calzone:
philadelphia light
4/5 pomodoro ciliegino di pachino semisecco Campisi
3/4 olive verdi
Ed infine ho fatto un calzone vuoto con del rosmarino foglie contuse TecAl e del sale grosso, perche’ questa pasta e’ di una bonta’ incredibile!