CROSTATA PERE E CIOCCOLATA

Questa settimana e’ stata un po’ delirante in tutti i sensi… Qui abbiamo preso l’influenza!!! Venerdi’ pomeriggio vado a prendere mio figlio all’asilo e vedo che e’ piu’ tranquillo del solito, ma penso sia la stanchezza della settimana. A casa si trascina sul divano… Mmm strano, di solito e’ super vivace meglio provare la febbre. Ecco ha 38, bene!!! Ma non e’ finita qui… Sabato quando mi alzo mi sento un po’ indolenzita ma non ci faccio troppo caso ma verso sera sto davvero male “ecchecavolo” pure io ho la febbre!!! Cosi’ mio marito ha dovuto fare da infermiere e devo dire che e’ stato molto bravo. Ora siamo sulla via della guarigione, anche perche’ siamo stanchi di restare chiusi in casa!!!
Sabato e’ il compleanno di mio papa’ e San Valentino e noi festeggiamo sempre tutti insieme, di solito mangiamo a casa dai miei e io porto il dolce. Quest’anno volevo fargli questa crostata. L’ho presa dal libro di Knam ma modificata un pochino. Ho voluto fare una frolla integrale che secondo me si sposa bene con il ripieno al cioccolato dove ho aggiunto un po’ di zenzero. Insomma una crostata profumata e un po’ croccantina con l’aggiunta delle mandorle !!!
Ingredienti per la frolla, stampo da 24:
150 gr. di farina integrale
150 gr. di farina “00”
150 gr. di burro
150 gr. di zucchero
1 uovo
1/2 bacca di vaniglia
6 gr. di lievito
un pizzico di sale
Per la crema pasticcera:
250 gr. di latte intero
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
20 gr. di farina
2 tuorli
40 gr. di zucchero semolato
Per la ganache al cioccolato:
125 gr. di panna liquida
190 gr. di cioccolato fondente tritato
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
Per decorare:
2 pere
80 gr. di mandorle tagliate grossolanamente
2 cucchiai rasi di zucchero di canna
Iniziamo con fare la frolla. Lavoriamo il burro a pezzi con lo zucchero. Aggiungiamo l’uovo, i semini della vaniglia e un pizzico di sale, amalgamiamo bene fino a quando non sara’ diventato una crema. Setacciamo le farine con il lievito e li uniamo al composto di burro. Impastiamo velocemente e formiamo una palla che copriamo con la pellicola e mettiamo in frigo per 2/3 ore. Nel frattempo facciamo la crema pasticcera. Versiamo il latte in un pentolino insieme allo zenzero e facciamo scaldare sul fuoco. A parte sbattiamo i tuorli con lo zucchero e la farina fino a quando non ci sono grumi. Uniamo a filo il latte e riportiamo sul fuoco. Cuociamo mescolando sempre fino a quando non arriva a bollore e la crema si sara’ addensata. Togliamo dal fuoco, versiamo in un recipiente e copriamo con la pellicola che deve toccare la crema. Lasciamo raffreddare. Per la ganache al cioccolato, facciamo scaldare in un pentolino la panna fino ad ebollizione con lo zenzero e aggiungiamo il cioccolato tritato. Mescoliamo fino a quando tutto si sara’ amalgamato. Togliamo dal fuoco e mescoliamo ogni tanto fino a raffreddamento. Trascorse le ore in frigo, riprendiamo la pasta la stendiamo in uno spessore di circa 3 mm. Prendiamo uno stampo a cerniera da 24 cm. lo imburriamo e infariamo, stendiamo la pasta con i bordi alti per contenere la crema. Riprendiamo la crema pasticcera e la ganache e con una frusta le mesoliamo insieme. Versiamo nella tortiera. Laviamo e peliamo le pere, le tagliamo a fettine sottili e le mettiamo sopra la crema. Infine aggiungiamo le mandorle. Cospargiamo tutto con lo zuchero di canna e cuociamo a forno gia’ caldo a 170° per 35/40 minuti.
Se non vi piace lo zenzero potete sostituire con della vaniglia, oppure della cannella insomma fate voi!!!

FROLLA CACAO, CAFFE’ E MANDORLE PER DEI CESTINI GOLOSI

Ci sono cose che tornano… No non sto delirando, mesi fa vi avevo raccontanto qui di una cara amica persa poi ritrovata… Ma secondo me ci sono cose che se non vanno prima poi si rompono di nuovo… Il bello e’ che Roberta pochi giorni fa mi aveva detto che il post che avevo scritto di questa amicizia ripresa la rappresentava molto e spero che a lei vada meglio…. Purtroppo si puo’ crescere insieme , ma si cambia, siamo persone diverse e certe volte le diversita’ non vengono piu’ accettate… Perche’ se prima ti piaceva una cosa ora non ti piace piu’?! Non so nel corso della vita le esperienze che fai ti cambiano profondamente come dice la mia cara amica Mary e io sono cambiata molto lei no… Fa fatica ad accettare questo, del mio percorso sembra poco interessata, premetto che ora e’ in un momento piu’ che felice e le auguro tutto il bene, ma non sento piu’ quello che c’era e sono stanca di riprovarci … Lo so che sono una persona difficile, ma stavolta non torno indietro perche’ non mi sento in colpa , dice che l’ho tascurata lasciandomi un biglietto, ma gli impegni in questi mesi sono stati molti e certe volte psicologicamente pesanti, non sto qua a scriverlo ogni volta perche’ si va avanti sempre con il sorriso pero’lo sapeva che era un momento difficile e nonostanrte tutto non ha capito…. 
Scusate lo sfogo certe vote anche io mi sento un po’ giu’, passera’…. 
Ora veniamo alla ricetta che alla fine non e’ difficile ma tanto golosa!!!! Avevo voglia di una cosa che al primo morso si potesse fare “mmmmmmmmm” e andare per un attimo in estasi….Per cui ho fatto una doppia frolla base alla vaniglia e contorno al cioccolato e caffe’, con ripieno di crema al cioccolato e scaglie di mandorle!

Ingredienti per 6 cestini:
150 gr. di farina “00”
50 gr. di farina di mandorle
1 cucchiaino di cacao amaro
2 cucchiaini di caffe’
50 gr. di burro
1 uovo
5 gr. di Stevia ( o 50 gr. di zucchero)
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
 2 cucchiai di crema alla nocciola
2 cucchiai di yogurt greco
scaglie di mandorle

Per prima cosa facciamo la frolla, mettiamo nella planetaria  le farine , il burro, l’uovo la stevia, il lievito e impastiamo fino ad ottenere un panetto. Prendiamo meno della meta’ per fare la base dei cestini e con il rimanente lo impastiamo con il cacao amaro e il caffe’. Con questo impasto facciamo le pareti, io ho usato per andare meglio degli stampini rigidi per muffin. Mescoliamo lo yogurt alla crema di nutella e riempiamo per meta’ i nostri cestini. Completiamo con le scaglie di mandorla. Cuociamo a forno gia’ caldo a 180° per 30 minuti. Sforniamo e lasciamo raffreddare. Attenzione danno dipendenza!!!!!

Con questa ricetta partecipo al contest di Elle e di Silvia

 

CROSTATA DI FRAGOLE CON CREMA AL CIOCCOLATO

L’estate sembra tornata e lo so che certe di voi vorrebbero l’autunno ma io mi godo lo stesso questo sole di settembre… Sabato sono stata sul Piave a prendere il sole con i nostri amici piu’ cari e domenica io e mio marito siamo andati a vedere un mercatino dell’antiquariato. Di solito viene fatto in vecchi borghi e mi piace camminare tra le bancarelle e spulciare in giro, si puo’ sempre trovare qualcosa di interessante! Io cerco sempre orecchini, ho una passione sfrenata per questi ninnoli, grandi, piccoli, d’oro e e di bigiotteria, l’importante e’ che siano particolari. Ormai chi mi conosce quando deve farmi un regalo me ne prende un paio e io sono sempre contenta! Mio fratello quest’anno e’ andato in Scozia e mi ha portato un paio di orecchini stupendi a forma di cuore con dei disegni all’interno, mia mamma quando va in giro riesce sempre a trovare delle cosine particolari, ieri ho trovato delle tazzine piccolissime in porcellana come pendenti non potevo non prenderle!!!! 
Ora vi lascio la ricetta di questa crostata con una crema al cioccolato senza uova e una frolla alle mandorle che si scioglie in bocca!!!

 Ingredienti per uno stampo da 20/22:
125 di farina “00”
125 gr. di farina di mandorle
70 gr. di burro
1 uovo
1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia
70 gr. di zucchero
un pizzico di sale

Per la crema:
300 ml. di latte
100 ml. di panna
80 gr. di zucchero
3 cucchiai di maizena
100 gr. di cioccolato fondente

Per guarnire:
500 gr. di fragolr
gelatina per copertura Fabbri

In una terrina mettiamo il burro a pezzetti, lo zucchero, l’essenza di vaniglia, l’uovo, le farine ed un pizzico di sale, amalgamiamo velocemente, formiamo un panetto lo ricopriamo con la pellicola e lasciamo riposare per mezz’ora in frigo. Trascorso il tempo stendiamo la frolla, pratichiamo dei fori sul fondo con i rebbi di una forchetta, la rivestiamo con la carta da forno sulla quale mettiamo dei fagioli. Cuociamo a forno gia’ caldo a 180° per circa 20 minuti e gli ultimi 5 minuti senza carta forno. Per la crema , mescoliamo il latte, la panna, lo zucchero e la maizena tutto a freddo. Mettiamo sul fuoco e portiamo ad ebollizione sempre mescolando, dopo 5 minuti versiamo il cioccolato tritato. Togliamo dal fuoco e mescoliamo energicamente con una frusta. Lasciamo raffreddare. Infine stendiamo sulla frolla cotta la crema al cioccolato, la pareggiamo con una spatola e adagiamo sopra le fragole precedentemente lavate. Rifiniamo con la gelatina, mettiamo in frigo per almeno un’ora. 

BISCOTTI CACAO, NOCCIOLE E PANNA

Piatto Ecobioshopping

Finalmente e’ venerdi’, e spero che il tempo resti cosi’ per poter uscire un po’ all’aria aperta!!! Vi ringrazio per i suggerimenti per la colazione e una di voi ha riacceso la mia lampadina vi diro’ piu’ avanti cosa ne e’ uscito:-) Sono felice che stia arrivando il fine settimana anche perche’ ora che c’e’ la bella stagione iniziano le sagre e a noi piace andare a mangiare e ne approfittiamo per ascoltare buona musica. Ora vi confesso una cosa… Io sono una che tende a mangiare sano, che guarda le etichette insomma cerco nella normalita di avere una alimentazione sana ed equilibrata, ma davanti alle patatine fritte delle sagre non resisto!!! Sono speciali , diverse! Ecco gia’ pensate “questa e’ fuori” si lo so ma hanno un gusto che mi soddisfa!!!! Poi non le mangio mica tutti i giorni!|
Ora vi lascio con questi biscotti che mi ero fatta per la colazione visto che non avevo idee su qualche dolcetto, a dire lla verita’ sono partita da un po’ di panna che avevo in casa e ho “costruito” il biscotto alla fine era anche buono!

Ingredienti per 20 biscotti:
125 gr. di farina “00” Molini Rosignoli
125 gr. di farina di grano saraceno Store Valtellina
50 gr. di farina di nocciole
100 gr. di zucchero di canna
1 uovo
80 ml. di panna fresca
1 cucchiaino di lievito
1 bustina di vanillina
1 cucchiaio di cacao amaro
una manciata di granella di nocciole
30 gr. di cioccolato Cuor di cacao 75% Venchi

Sono molto semplici da preparare. In una planetaria o in una ciotola mettiamo le farine mesolate, il lievito, la vanillina, lo zucchero, il cacao amaro, l’uovo, la panna  e amalgamiamo tutto, deve diventare omogeneo. Aggiungiamo la granella di nocciole e il cioccolato a pezzi impastiamo un’altro po’. Formiamo un rotolo che avvolgiamo con la carta da forno e mettiamo in frigo per un’ora. Trascorso il tempo tagliamo il rotolo in pezzi spessi circa 1 cm. e li mettiamo su una teglia ricoperta da carta da forno distanziati tra di loro. Cuociamo a forno gia’ caldo a 170° per 15/20 minuti.

Che dite fate colazione con me?!

CROSTATA PERE E CIOCCOLATA

Buongiorno gente bella!!! Non e’ che sia particolarmente contenta che inizi la settimana e dopo un week end di pioggia ma la “facciamo” andare ! Giusto?! Poi devo essere sincera non e’ stato un brutto fine settimana, sabato a piovuto al mattino e mi sono dedicata alla cucina, mio marito e’ andato a lavoro. A mezzogiorno abbiamo mangiato l’insalatina:-) e nel pomeriggio lui aveva un torneo di calcio io mi sono dedicata del tempo per me. Sapete bagno, creme, maschere e cosine varie… L’ho raggiunto per vedere l’ultima partita e ha pure vinto e poi un aperitivo e cenetta in birreria con un buon club sandwich che io adoroooo! Alla domenica a pranzo siamo andati dai miei che hanno fatto grigliata di pesce, sapete Joe (mio papa’) e’ pescatore e quando ne prende tanto scatta la mangiata! Cosi’ abbiamo chiacchierato in tranquillita’ e in famiglia c’era anche mio fratello che ci ha raccontato le sue avventure con Micio e Micia. Alla sera partita dell’Italia e preparativi per il lavoro. Tirando le somme non c’era il sole ma per me era in famiglia! Per domenica ho fatto questo dolce che e’ piaciuto a tutta la famiglia, mio fratello ama la cioccolata e c’e’, mia mamma la ricotta e c’e’ , mio papa’ il rum e c’e’ e mio marito… i dolci! E’ una torta morbida dentro e croccante fuori.

Ingredienti per una crostata da 24 cm. :
Per la frolla:
 250 gr. di farina integrale
125 gr. di burro
100 gr. di zucchero

Per il ripieno:
300 gr. di ricotta
1 vaseto di yogurt alla vaniglia cremoso o naturale
180 gr. di zucchero
1/2 bustina di lievito
2 cucchiai di cacao amaro
2 pere
1/2 bicchierino di rum
2 cucchiai di farina”00″
1 uovo
1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia
zucchero di canna per spolverizzare

Per la frolla impastiamo la farina, lo zucchero e il burro velocemente, formiamo una palla e mettiamo in frigo per mezz’ora. Nel frattempo laviamo e sbucciamo le pere, le tagliamo in quattro parti, togliamo i semini e le mettiamo con il rum. In una ciotola versiamo la ricotta, lo yogurt, il cacao,  l’essenza di vaniglia,  lo zucchero e con le fruste elettriche amalgamiamo fino a quando non e’ tutto omogeneo. Aggiungiamo l’uovo e sbattiamo fino a farlo incorporare e infine la farina, il lievito e mescoliamo senza fare grumi. Stendiamo la frolla, sara’ un po’ dura ma dobbiamo tirarla molto fina perche’ deve fare un guscio croccante. Foderiamo lo stampo e versiamo il composto dentro, inseriamo i pezzi di pera scolati dal rum e spolveriziamo sopra dello zucchero di canna. Cuociamo a forno gia’ caldo a 170° per 45/50 minuti. 

Con questa ricetta partecipo alla sfida di giugno di Morena