ICE CREAM BREAD ovvero PLUMCAKE CON GELATO AL FORNO

Noi adoriamo il gelato e lo mangiamo anche quando fa freddo. Per me e’ una coccola d’inverno, alla sera, mentre guardo un film mangiarne una coppetta. Ricordo la prima volta che ho preso un gelato a mio figlio, al primo assaggio e’ rimasto perplesso, poi ha iniziato a gustarlo sporcandosi tutto, ma era troppo bello da vedere!  Ora molte volte al pomeriggio quando esce dall’asilo come merenda ci concediamo un buon cono. Cosi’ quando ho visto da lei questa ricetta non ho potuto non provarla! Un plumcake fatto con il gelato e per di piu’ con due ingredienti, veloce, e si sporca solo una ciotola!!! Avevo giusto in casa delle coppette di un variegato alla nocciola e gianduia per cui mi sono messa all’opera. Devo dire che mi ha stupita, un plumcake morbido e gustoso anche se io ho aggiunto dello zucchero e devo dire che era perfetto e non stucchevole. Potete usare il gelato che vi piace di piu’, sia fresco che confezionato, fatelo perche’ e’ una garanzia!

Ingredienti per un plumcake da 25×11:

  • 500 gr. di gelato a vostra scelta
  • 180 gr. di farina autolievitante ( se non l’avete va bene farina “00” con 2 cucchiaini di lievito per dolci)
  • 2 cucchiai di zucchero (facoltativi)

Facciamo ammorbidire il gelato a temperatura ambiente, senza farlo sciogliere. Lo mettiamo in una ciotola, versiamo la farina, lo zucchero e con una spatola amalgamiamo tutto. Foderiamo uno stampo da plumcake, versiamo dentro il composto e lo livelliamo. Cuociamo a forno statico preriscaldato a 180° per 40/50 minuti. Fate la prova stecchino prima di sfornarlo.

GELATO AL MUFFIN “CIOCCOLATOSO” E CREMA DI LAMPONI

Il gelato!!!! Lo so dopo tutto quello che ho detto vi aspettavate qualcosa di superlativo e invece… No! Ma e’ buono, non e’ originalissimo, ma ci ho messo tanto amore ed e’ la prima ricetta per il mio primo MTChallenge , sono emozionata!!! Ve lo giuro mi sono impegnata ma certe volte non so se vi capita, piu’ cercate di pensare a qualcosa di originale, diverso, che possa stupire e piu’ il  cervello non formula niente!!!

Per non parlare delle foto, il gelato si scioglie velocemente!!! Ecco ho fatto la scoperta dell’acqua calda! Mi veniva un’idea e poi farla era un’impresa… Per cui beccatevi questo e non vi lamentate!!!!Per la base alla vaniglia ho seguito la ricetta della brava Mapi🙂

Per 6 muffin:
200 gr. di farina “00”
80 gr. di cacao amaro
80 gr. di zucchero
50 gr. di gocce di cioccolato fondente
2 cucchiaini rasi di lievito
2 gocce di essenza di vaniglia
un pizzico di sale
1 vasetto di yogurt bianco
1 uovo
40 gr. di olio di semi

Meettiamo in una ciotola la farina, il lievito, il cacao amaro, lo zucchero, il sale e le gocce di cioccolato. Mescoliamo tutto. In un’altra ciotola versiamo, lo yogurt, l’olio, l’uovo e l’essenza di vaniglia. Con una frusta amalgamiamo tutto. Versiamo il composto di farina in quello umido e amlgamiamo tutto ma non mescoliamo troppo. Versiamo per 3/4 nei pirottini e cuociamo a forno gia’ caldo a 170° per 30 minuti.

Ingredienti per la crema di lamponi:
1 vaschetta di lamponi
succo di mezzo limone
un pizzico di cacao amaro
50 gr. di zucchero di canna
2 cucchiai di acqua
In una padella antiaderente mettiamo i cucchiai di acqua con il cacao e stemperiamo. Aggiungiamo i lamponi con lo zucchero e facciamo cuocere a fuoco medio fino a quando non sara’ diventata una purea omogenea e non acquosa. Togliamo dal fuoco e lasciamo raffreddare

Ingredienti per il gelato alla vaniglia:
250 ml. di latte
150 gr. di zucchero semolato
200 ml. di panna fresca
2 uova
1 baccello di vaniglia

Tagliamo a meta’ il bacello di vaniglia e lo mettiamo nel latte in un pentolino insieme a meta’ dello zucchero. Mescoliamo per far sciogliere lo zucchero, poi mettiamo sul fuoco, portiamo quasi ad ebollizione, spegniamo e lasciamo in infusione per almeno 15 minuti. Intanto montiamo i tuorli con il restante zucchero finche’ il composto “scrive”. Riportiamo il latte a bollore e versiamo nel composto di uova sempre mescolando con la frusta.  Riversiamo nel pentolino e facciamo addensare il composto fino a quando velera’ il cucchiaio, io non avevo il termometro per cui sono stata attenta a non farla bollire e sono andata ad occhio con la velatura del cucchiaio. Togliamo la crema dal fuoco e immergiamo la base della pentola in una bacinella con acqua e ghiaccio sempre mescolando per abbattere la temperatura, se l’acqua si intiepidisce cambiarla con altra fresca. Quando la crema si e’ raffreddata la mettiamo in contenitore ermetico sempre con il bacello di vaniglia e mettiamo in frigo a riposare. Io l’ho lasciata due ore. Trascorso il tempo ho ripreso la crema, raschiato i semini della vaniglia e mescolati nella crema. Ho unito la panna e l’ho amalgamata per bene con la crema. Infine ho versato tutto nella gelatiera a mantecare. Gli ultim 5 minuti ho sbriciolato 2 muffin nel composto e ho finito la mantecatura. Per servirlo ho messo un po’ di crema ai lamponi.

Con questa partecipo al MTC :

GELATO CALDO

Oggi voglio solo presentarvi questo splendido dessert… Un gelato caldo! C’e’ un po’ di lavoro ma credetemi ne vale la pena, appena affondi il cucchiaino e’ una goduria:-)
Ingredienti:
gelato al fiordilatte ( io l’ ho fatto con il preparato Fabbri ) ricetta qui
pan di spagna – ricetta qui
Per la meringa:
3 albumi
225 gr. di zucchero
poche gocce di limone
Per la farcia:
frutti di bosco surgelati 
liquore a piacere- io rum
Prendiamo il pan di spagna e lo tagliamo della misura delle coppette che usiamo e lo mettiamo sul fondo. Lo bagniamo con il liquore, se non lo volete bagniate con il succo dei frutti rossi. Aggiungiamo anche i frutti. Ora facciamo la meringa. In una ciotola di acciaio sbattiamo gli albumi, lo zucchero e poche gocce di limone. Montiamo la meringa a neve sopra una pentola d’acqua bollente finche’ non raggiunge la temperatura di 65° . Deve diventare densa e lo zucchero deve sciogliersi. Togliamo la meringa dal fuoco e continuiamo a sbatterla finche’ si raffredda. Ora riprendiamo la coppetta mettiamo anche il gelato sopra i frutti e con un sache a poche copriamo tutto con il composto di meringa. Mettiamo la teglia con le coppette nella parte alta sotto il grill e cuociamo a forno gia’ caldo 200° per circa 4 minuti lasciando lo sportello un po’ aperto. Quando la meringa e’ dorata serviamo subito!

IL GELATO CON LA NUOVA GELATIERA !!!

Si lo so fa freddo… e anche parecchio! Ma io sono a casa influenzata, con mal di ossa, la testa che scoppia e la gola in fiamme! Vi basta… Allora il mio caro maritino ha deciso di provare la nuova gelatiera che a Natale Luisa e il consorte ci hanno regalato per darmi un po’ di sollievo alla gola. Si sono dei pazzi … E’ stata una sorpresa incredibile e inaspettata. La cosa piu’ bella e’ che sapevano della nostra passione del gelato e raggruppando Natale e compleanno di mio marito e’ arrivata la splendida gelatiera del KitchenAid. Luisa riesce sempre a stupirmi perche’ oltre a questo un’altro regalo bellissimo e’ stato il suo ringraziamento scritto sulla sua tesi e quando ci penso mi viene la lacrimuccia… Sono io che la ringrazio per tutto quello che fa e per le sue parole dette con il cuore e mai a caso. Per questo non e’ mai abbastanza il bene le voglio!

Ingredienti:
 1/2 busta di Preparato per il gelato Fabbri al gusto fiordilatte
 50 gr. di zucchero
350 gr. di latte intero da frigo (io l’ho messo parzialmente scremato)
125 gr. di panna fresca
Topo ai frutti di bosco Fabbri per la variegatura
In una ciotola uniamo la mezza busta di preparato, lo zucchero e il latte e mescoliamo bene per far sciogliere lo zucchero. Aggiungiamo la panna e versiamo il tutto nella gelatiera. Verso la fine della mantecatura del gelato aggiungiamo a filo il topping. Lasciamo girare per pochi minuti e spegniamo. In totale ci vogliono 20 minuti. Mettiamo in congelatore in un contenitore ermetico. Piu’ avanti faro’ anche il gelato in altri gusti 🙂