CROSTATA PERE E CIOCCOLATA

Questa settimana e’ stata un po’ delirante in tutti i sensi… Qui abbiamo preso l’influenza!!! Venerdi’ pomeriggio vado a prendere mio figlio all’asilo e vedo che e’ piu’ tranquillo del solito, ma penso sia la stanchezza della settimana. A casa si trascina sul divano… Mmm strano, di solito e’ super vivace meglio provare la febbre. Ecco ha 38, bene!!! Ma non e’ finita qui… Sabato quando mi alzo mi sento un po’ indolenzita ma non ci faccio troppo caso ma verso sera sto davvero male “ecchecavolo” pure io ho la febbre!!! Cosi’ mio marito ha dovuto fare da infermiere e devo dire che e’ stato molto bravo. Ora siamo sulla via della guarigione, anche perche’ siamo stanchi di restare chiusi in casa!!!
Sabato e’ il compleanno di mio papa’ e San Valentino e noi festeggiamo sempre tutti insieme, di solito mangiamo a casa dai miei e io porto il dolce. Quest’anno volevo fargli questa crostata. L’ho presa dal libro di Knam ma modificata un pochino. Ho voluto fare una frolla integrale che secondo me si sposa bene con il ripieno al cioccolato dove ho aggiunto un po’ di zenzero. Insomma una crostata profumata e un po’ croccantina con l’aggiunta delle mandorle !!!
Ingredienti per la frolla, stampo da 24:
150 gr. di farina integrale
150 gr. di farina “00”
150 gr. di burro
150 gr. di zucchero
1 uovo
1/2 bacca di vaniglia
6 gr. di lievito
un pizzico di sale
Per la crema pasticcera:
250 gr. di latte intero
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
20 gr. di farina
2 tuorli
40 gr. di zucchero semolato
Per la ganache al cioccolato:
125 gr. di panna liquida
190 gr. di cioccolato fondente tritato
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
Per decorare:
2 pere
80 gr. di mandorle tagliate grossolanamente
2 cucchiai rasi di zucchero di canna
Iniziamo con fare la frolla. Lavoriamo il burro a pezzi con lo zucchero. Aggiungiamo l’uovo, i semini della vaniglia e un pizzico di sale, amalgamiamo bene fino a quando non sara’ diventato una crema. Setacciamo le farine con il lievito e li uniamo al composto di burro. Impastiamo velocemente e formiamo una palla che copriamo con la pellicola e mettiamo in frigo per 2/3 ore. Nel frattempo facciamo la crema pasticcera. Versiamo il latte in un pentolino insieme allo zenzero e facciamo scaldare sul fuoco. A parte sbattiamo i tuorli con lo zucchero e la farina fino a quando non ci sono grumi. Uniamo a filo il latte e riportiamo sul fuoco. Cuociamo mescolando sempre fino a quando non arriva a bollore e la crema si sara’ addensata. Togliamo dal fuoco, versiamo in un recipiente e copriamo con la pellicola che deve toccare la crema. Lasciamo raffreddare. Per la ganache al cioccolato, facciamo scaldare in un pentolino la panna fino ad ebollizione con lo zenzero e aggiungiamo il cioccolato tritato. Mescoliamo fino a quando tutto si sara’ amalgamato. Togliamo dal fuoco e mescoliamo ogni tanto fino a raffreddamento. Trascorse le ore in frigo, riprendiamo la pasta la stendiamo in uno spessore di circa 3 mm. Prendiamo uno stampo a cerniera da 24 cm. lo imburriamo e infariamo, stendiamo la pasta con i bordi alti per contenere la crema. Riprendiamo la crema pasticcera e la ganache e con una frusta le mesoliamo insieme. Versiamo nella tortiera. Laviamo e peliamo le pere, le tagliamo a fettine sottili e le mettiamo sopra la crema. Infine aggiungiamo le mandorle. Cospargiamo tutto con lo zuchero di canna e cuociamo a forno gia’ caldo a 170° per 35/40 minuti.
Se non vi piace lo zenzero potete sostituire con della vaniglia, oppure della cannella insomma fate voi!!!

LA CROSTATA PIU’ BUONA DEL MONDO

E’ da talmente tanto che non scrivo che mi trovo un po’ in difficlta’…. Oggi avevo un po’ di tempo e mi sono detta “e fallo un post”!!!! Per cui eccomi qui. Sono stati mesi pieni di impegni, novita’, alti e bassi, ma vedo che non sono l’unica questa vita ci fa correre troppo e magari perdiamo di vista le cose realmente importanti. Per cui mi sono imposta di rallentare, di pensare meno e di godermi tutto cio’ che posso. Giocare con mio figlio, ridere, scherzare, guardare i colori di questo periodo che sono bellissimi e intensi. Per cui rallentiamo, respiriamo e gioiamo per cio’ che abbiamo!!!
Tra le cose che mi mettono di buon umore c’e’ il cioccolato, che grande cosa, lo adoro in tutte le sue forme. Ecco perche’ ho voluto provare a fare questa crostata . La vedevo girare in molti vostri blog e in piu’ e’ di Ernst Knam che adoro, fa dei capolavori per le papille gustative!

Ingredienti:
Per la frolla al cacao:
150 gr. di burro
150 gr. di zucchero
1 uovo
1/2 bacca di vaniglia
280 gr. di farina
25 gr. di cacao amaro in polvere
6 gr. di lievito
un pizzico di sale

Per la crema crema pasticcera:
250 gr. di latte intero
1/2 steca di vaniglia
20 gr. di farina
2 tuorli
40 gr. di zucchero semolato

Per la ganache al cioccolato:
125 gr. di panna liquida
190 gr. di cioccolato fondente tritato

Iniziamo con fare la frolla al cacao, lavoriamo il burro a pezzi con lo zucchero. Aggiungiamo l’uovo, i semini di 1/2 bacca di vaniglia e un pizzico di sale, amalgamiamo bene fino a quando non sara’ omogeneo. Setacciamo il lievito, la farina e il cacao e li uniamo al composto di burro. Impastiamo velocemente, formiamo una palla che avvolgiamo con la pellicola e lasciamo in frigo per 4 ore. La frolla e’ molto morbida per questo va lasciata in frigo.
Ora prepariamo la crema pasticcera, versiamo il latte in un pentolino e uniamo l’altra meta’ della stecca di vaniglia, facciamo scaldare sul fuoco. A parte battiamo i tuorli con lo zucchero fino a quando non sono spumosi, uniamo la farina e amalgamiamo bene deve essere senza grumi. Uniamo a filo il latte e riportiamo tutto sul fuoco. Cuociamo mescolando sempre fino a quando il composto non si sara’ addensato. Versiamo in una terrina, copriamo con della pellicola e lasciamo raffreddare.
Per la ganache al cioccolato, facciamo scaldare in un pentolino la panna fino ad ebollizione e aggiungiamo il cioccolato tritato. Mescoliamo fino a quando non sara’ una crema omogenea.
Infine uniamo le due creme insieme e le amalgamiamo.
Prendiamo uno stampo a cerniera da 22 cm. lo imburriamo e infariniamo. Prendiamo la frolla e ne mettiamo da parte una piccola dose per le strisce, stendiamo il resto e foderiamo la teglia. Versiamo la crema e infine con la restante frolla facciamo le strisce per decorare.
Cuociamo a forno gia’ caldo a 180° per circa 40 minuti. Prima di togliere lo stampo lasciamola raffreddare completamente.

 

TORTA AL CIOCCOLATO E NUOVI INCONTRI …

Buongiorno e auguri a tutti i papa’ e anche a quelli futuri!!!! Eh si ragazzi perche’ qui si va avanti a gonfie vele, ma vado sempre con cautela per scaramanzia e aspetto notizie certe… Intanto vi lascio questa ricettina della torta che ho fatto per mio papa’!
Ingredienti :
Per il pan di spagna vedere qui
Per la crema pasticcera vedere qui
alchermes per la bagna
Per la glassa:
150 gr. di cioccolato fondente
100 gr. di panna fresca

Facciamo il pan di spagna e lo tagliamo in tre dischi.  Bagnamo il primo con l’alchernes e versiamo la crema pasticcera, copriamo con l’altro disco e facciamo la stessa cosa fino a finire gli strati. Prepariamo la glassa portando a bollore la panna, togliamo dal fuoco e mettiamo il cioccolato a pezzi mescoliamo velocemente e quando il composto e’ lucido e omogeneo lo versiamo sulla torta. Mettiamo in frigo per due ore prima di decorarla. Io ho fatto le decorazioni con del cioccolato bianco. Con questa partecipo al contest di ” Dolci ma non troppo”

Questo fine settima ho avuto anche un incontro con….Paola” Pannifricius Delicius” e consorte! Ci siamo trovate anche con Luisa “Ghiotto di salute ” e’ stata una serata veramente divertente! Abbiamo parlato di cucina, delle nostre vite, di cartoni animati…. non sapete quante cose mi sono persa!!!!!  Sono stata benissimo ed e’ stato  puro relax:-) Ma non e’ finita qui… Sapete cosa ci ha portato Paola?! Ha generosamente diviso con noi il caro Sergio 🙂 Come chi e’ Sergio ….. Il lievito madre!!!! Ora io ho il nipote Boris….Ho gia’ varie idee su Boris 😀

Ed ecco le mitiche blogger….

ROSE CON CREMA AL LIMONE

Buon lunedi’ a tutti! Spero che ci dia un po’ di tregua questo maltempo… Io ho passato un fine settimana tranquillo… Sabato una buona cenetta con i nostri Amici e sperimentazione di menu’ e domenica in giro per centri commerciali.  Lo sapete che ci sono gia’ gli addobbi natalizi!? Uffa cosi’ mi viene voglia di comprare sempre qualcosa e poi non so piu’ dove mettere tutto! Per ora resisto ma non so quanto tempo ancora:-)
Per coccolare mio marito ho fatto queste rose con gli stampini Happyflex con una frolla morbida ed un ripieno di golosa crema al limone.
Ingredienti:
300 gr. di farina “00” Molino Chiavazza
100 gr. di burro
100 gr. di zucchero
buccia grattugiata di un limone
1/2 bustina di lievito
50 ml. di latte
un pizzico di sale
Per la crema al limone:
succo di un limone 
buccia grattugiata di un limone
250 gr. di latte
100 gr. di zucchero
2 tuorli
25 gr. di farina “00” Molino Chiavazza
Prepariamo la frolla amalgamando velocemente tutti gli ingredienti,  formiamo una palla , la avvolgiamo nella pellicola e mettiamo in frigo per almeno 30 minuti. Iniziamo a preparare la crema, scaldiamo il latte non lo facciamo bollire. In una terrina sbattiamo i tuorli con lo zucchero, la farina , la buccia e il succo del limone. Uniamo il latte tiepido e rimettiamo sul fuoco dolce mescolando sempre nello stesso verso cosi’ non si formano grumi fino a quando non si sara’ addensato. Togliamo dal fuoco la crema e lasciamo intiepidire mescolando ogni tanto. Prendiamo la frolla e foderiamo gli stampini, mettiamo all’ interno la crema al limone. Per chiudere le rose ho tirato la frolla e con un coppapasta ho fatto dei cerchi che metto sopra la crema e sigillo i bordi con una forchetta. Inforniamo a forno gia’ caldo a 180° per 35 minuti. A me sono venute fuori sei rose cosi’ con la pasta avanzata ho fatto delle crostatine….
 
Con questa ricetta partecipo molto volentieri al contest Dolci&Decori.

CREMA PASTICCERA

Ingredienti:
500 ml. di latte
130 gr. di zucchero
3 tuorli
50 gr. di farina
1 bacello di vaniglia o lo zest di un limone

In una casseruola facciamo bollire il latte con il bacello di vaniglia tagliato a meta’ oppure con lo zest di un limone. Nel frattempo in una terrina sbattiamo i tuorli insieme allo zucchero fino a che saranno bianchi e cremosi, quindi incorporiamo la farina setacciata. Quando il latte inizia a bollire, lo versiamo nel composto ottenuto e mescoliamo sempre dalla stessa parte con la frusta. Rimettiamo tutto nella casseruola e mettiamo sul fuoco medio-alto, mescolando continuamente con la frusta. Lasciamo sobbollire per un paio di minuti e poi versiamo la crema ottenuta in un altro recipiente e mescoliamo ogni tanto perche’ non si formino grumi finche’ non si sara’ raffreddata. Anche qui ci sono dei piccoli trucchi bisogna prestare attenzione quando versiamo lo zucchero sui tuorli perche’ tendono a coagularsi formando dei grumi e’ per quello che bisogna mescolare bene meglio se con una frusta elettrica. se si utilizza il bacello di vaniglia lo si toglie quando il latte ha raggiunto il bollore e meglio ancora se poi grattiamo i semini nel latte. Potete anche sostitutire parte della farina con la maizena per rendere la crema piu’ fine. Se la volete al cioccolato aggiungete 2 cucchiai di cacao amaro. Con questa crema si possono farcire crostate, torte, bigne’, puo’ essre anche mescolata con la pasta di nocciole,caffe’ e altri aromi.