PLUMCAKE AL LIMONE CON FRAGOLE e “Il Gusto della Terra”

La vita ti riserva sempre delle sorprese, questo fine settimana e’ stato pieno di emozioni! Siamo stati al salone del libro per la presentazione della nostra creatura, le Bloggaline hanno creato un libro, di cui faccio parte anche io. Il “Il Gusto della Terra” questo e’ il titolo, pieno di ricette interessanti, con ingredienti facili da reperire, insomma e’ tutto da scoprire. Grazie ad ifood e NetAddiction che ha creduto in noi e ci ha dato questa grande opportunita’! Grazie alle admin e a tutta la redazione che hanno fatto un lavoro grandioso!!! La mia gioia e’ stata anche incontrare vecchie amiche e riscoprirne di nuove, stare insieme come una grande famiglia perche’ e’ questo che siamo. Le emozioni sono ancora fresche e faccio fatica ad esprimere cio’ che provo per cui vi lascio un dolce che a noi e’ piaciuto molto, morbido, profumato e con tante fragole!!!

Ingredienti per uno stampo da 20 cm:

  • 140 gr. di farina “00”
  • 2 uova
  • 95 gr. di zucchero
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • la scorza e il succo di un limone bio
  • 50 gr. di burro fuso
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 10 fragole

Per la glassa:

  • 100 gr. di zucchero a velo vanigliato
  • 15 gr. di succo di limone

Laviamo e asciughiamo il limone, grattugiamo la buccia e spremiamo il limone, mettiamo da parte 15 gr. di succo per la glassa. Laviamo le fragole e le tagliamo a pezzetti. Nella planetaria mettiamo le uova e lo zucchero e  sbattiamo, aggiungiamo le scorze del limone, i semini di mezza bacca di vaniglia e il sale, mescoliamo. Versiamo il burro precedentemente fuso e lasciato intiepidire. Setacciamo la farina con il lievito e incorporiamo al composto di uova, amalgamiamo bene, deve risultare un composto liscio e omogeneo. Foderiamo con la carta da forno lo stampo da plumcake e versiamo il composto, sopra mettiamo le fragole, le facciamo affondare un po’. Cuociamo in forno statico preriscaldato a 200° per 7 minuti poi abbassiamo a 180° e cuociamo per altri 35 minuti.  Per la glassa, mettiamo in un pentolino lo zucchero a velo e il succo di limone che abbiamo messo da parte, a fuoco basso mescoliamo fino a quando non sara’ diventato un composto liscio. Versiamo sul plumcake freddo. Per le fragole, ho sciolto a microonde la cioccolata bianca e poi le ho glassate.

 

 

Vi lascio qualche immagine di questa speldida giornata e della festa che abbiamo fatto alla sera, organizzata benissimo !!!

FRITTATA AL FORNO CON ERBETTE DI CAMPO E RICOTTA

Qua la primavera va e viene, ci sono giornate di sole e si sta bene fuori e giornate piovose…  Anche il fisico fa fatica ad abituarsi, e in casa il raffreddore regna sovrano!!! Ormai non ne possiamo piu’, in piu’ mio figlio fa fatica a guarire  da una bruuta tracheite  che non lo fa dormire di notte… Per cui cerchiamo di tirarci su con il mangiare, qualche dolcetto e piatti che portino il sole in tavola. La nonna di mio marito in questi giorni e’ andata a raccogliere erbette nei campi e ce ne ha regalate un bel po’, questi sono pensieri sempre ben accetti !!! Erano belle fresche e verdi e avevo voglia di fare una bella frittata ma per quanto possibile leggera. Per cui ho deciso per  la cottura in forno, un po’ di ricotta per dare sofficita’, le mie belle erbette ed il gioco e’ fatto! Un piatto veloce, gustoso e unico !!! Se volete potete sostituire le erbette con degli spinaci, dei bruscandoli, degli asparagi fate volare la vostra fantasia!

Ingredienti per 3 persone:

  • 3 uova grandi bio
  • 200 gr. di ricotta fresca
  • due cucchiai di grana
  • 50 gr. di erbette di campo lessate
  • scamorza grattugiata per ricoprire
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Per prima cosa sbattiamo bene le uova con il sale e il pepe, incorporiamo la ricotta fresca e amalgamiamo bene il tutto. Aggiungiamo il grana, le erbette precedentemente lessate e mescoliamo. Prendiamo una pirofila e la imburriamo e spolverizziamo con del pane grattuggiato cosi’ la nostra frittata non si attacca. Versiamo il composto e lo livelliamo. Cospargiamo con la scamorza affumicata e cuociamo a forno gia’ caldo a 180° (statico) per 40 minuti circa.

SALAME AL CIOCCOLATO SENZA UOVA

In questo periodo faccio sempre piu’ fatica a fare le cose… Anche scrivere un post mi riesce difficile. Le giornate sono piene, si sono allungate e sembra che gli impegni si siano moltiplicati e il tempo ridotto! Ma come e’ possibile?! Ogni tanto arrivo a sera che devo fare ancora un sacco di cose e molte volte avrei solo voglia di stare sul divano a guardarmi un bel film. Ogni volta mi riprometto che devo prendere del tempo per me e immancabilmente non ci riesco… Senza togliere nulla agli uomini ma noi donne siamo una forza, riusciamo a fare un sacco di cose e molte volte contemporaneamente!!!! Comunque l’importante, dicono, e’ stare bene, e poi fra un po’ ci sara’ un bel week end a Torino e questo mi esalta, potro’ rivedere un po’ di amiche conosciute sul web e a maggio ci concediamo una settimana al mare. Per cui avanti tutta!!! Pero’ per ricaricarmi io devo fare dolci e mangiarli, questo salame l’ho preso dalla bravissima Simona che riesce sempre a fare delle ricettine sfiziose. Mi e’ piaciuto un sacco perche’ e’ senza uova cosi’ puo’ andare bene anche per le donne incinte e per i bimbi, devo dire che una fettina tira l’altra!!! La sua ricetta la trovate qui , io visto che in casa la cioccolata abbonda ho aggiunto delle scaglie di cioccolato fondente. Fatelo perche’ e’ veloce ed e’ una bonta’ unica!!!

Ingredienti:

  • 200 gr. di biscotti secchi
  • 100 gr. di burro fuso
  • 100 gr. di zucchero
  • 50 gr. di cacao amaro in polvere
  • 2 cucchiai di latte a temperatura ambiente
  • 50 gr. di scaglie di cioccolato fondente

Per ricoprire:

  • 1 cucchiaio raso di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo

Per iniziare tritiamo grossolanamente i biscotti, li mettiamo in una ciotola e aggiungiamo il cacao in polvere setacciato e lo zucchero. Mescoliamo bene. Aggiungiamo il burro fatto sciogliere precedentemente, deve essere tiepido, e mescoliamo velocemente aggiungendo i cucchiai di latte. Deve risulatere un composto umido ma compatto. Versiamo su un pezzo di carta da forno e con le mani diamo la forma di un salame, lo richiudiamo nella carta e mettiamo in frigo nella parte bassa per 2/3 ore. Quando il salame si e’ solidificato lo rotoliamo nel cacao e nello zucchero a velo setacciati fino a ricoprirlo. E ora gustatevi una fettina!

LE CAMILLE

Questo fine settimana e’ stato molto bello, grazie al tempo che ci ha regalato un tepore primaverile, in piu’ con il cambio dell’ora le giornate si allungano e a me piace un sacco! Abbiamo fatto giardonaggio, con la gioia di mio figlio che adora stare fuori con i miei pelosetti ( ormai diventati di sua proprieta’) , mi piace guardarlo mentre gioca con loro perche’ hanno una bella sintonia specialmente con Buddy che e’ il piu’ giovane dei due cani. La mattinata e’ passata in un lampo, ci siamo dati una ripulita e abbiamo fatto un  bel pranzetto e ora arriva il bello… Avevo promesso al piccoletto che visto che era stato bravo gli avrei comprato un elicottero che desiderava da tanto tempo. Non voglio viziarlo, pero’ trovo giusto,  se e’ bravo , ogni tanto vada premiato. Per cui nel pomeriggio e’ iniziata la ricerca, che e’ durata parecchio con l’ansia nostra che non lo trovavamo e l’aspettativa del mio bimbo che glielo avevamo promesso! Per fortuna i miei genitori che sapevano cosa desiderava lo hanno trovato e in serata ha avuto il suo elicottero! Non e’ facile fare i genitori, io non amo i bimbi viziati e dirgli no molte volte mi fa male, pero’ i no arriveranno sempre nella vita e dobbiamo abituare anche i nostri bimbi a riceverli. Certe volte mi sento dire che sono troppo rigida e vi giuro ci sto male, ogni sera mi faccio un’esame di coscienza. Pero’ vedo che il rapporto si e’ rafforzato molto e tutti mi dicono che e’ mammone e lo vedo anche io, mettere delle regole secondo me non vuol dire essere severi, perche’ quando e’ ora di giocare io ci sono, quando e’ ora delle coccole io ci sono e se vuole parlare io ascolto sempre, viene al primo posto in qualsiasi momento. Pero’ adoro viziarlo nel mangiare, mi piace vedere quando gusta cio’ che faccio, per cui ero stra felice quando si e’ gustato queste camille che sono davvero favolose e ottime per una sana merenda. La ricetta l’ho presa dalla bravissima Assunta la sua ricetta la trovate qui !

058caIngredienti:

  • 250 gr. di carote
  • 3 uova piccole
  • 100 gr. di farina di mandorle
  • 200 gr. di farina “00”
  • 100 gr. di succo d’arancia bio
  • 80 gr. di olio di semi
  • 200 gr. di zucchero a velo vanigliato
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • buccia grattuggiata di un arancia
  • un pizzico di sale

Per prima cosa laviamo, peliamo e gratuggiamo le carote. Le frulliamo con l’olio e il succo d’arancia fino a quando non diventa una crema. In un’altro recipiente montiamo le uova con lo zucchero, uniamo la farina di mandorle , la buccia delle arance, il pizzico di sale e mescoliamo bene. Incorporiamo la crema di carote sempre mescolando. Infine aggiungiamo la farina setacciata precedentemente con il lievito. Mettiamo il composto nei pirottini per muffin, e cuociamo a forno gia’ caldo a 180° per 20 minuti. Appena fredde le chiudiamo nei sacchetti di cellophane cosi’ restano morbide.

073caEd ecco la fine delle camille!!!!

BRIOCHE ALL’ ARANCIA VARIEGATE AL CACAO PER FESTEGGIARE iFOOD

  Questi giorni sono stati intensi, tante novita’, tante scoperte e tanto studio! Sono felice di avere il blog nuovo anche se ci sono ancora tante cose da modificare, ma credo che piano piano posso farcela! Devo dire la verita’ che all’inizio sono andata un po’ in tilt… Le cose nuove mi destabilizzano un po’, ci metto del tempo a carburare ma poi parto! Oggi vi lascio subito una ricetta di soffici brioche variegate al cacao per una bella colazione!

Ingredienti:

  • 150 gr. di farina manitoba
  • 150 gr. di farina “00”
  • 90 gr. di zucchero
  • 3 gr. di lievito disidratato
  • 125 gr. di latte
  • 1 uovo
  • 50 gr. di burro

un pizzico di sale

  • i semi di 1/2 stecca di vaniglia
  • zest di 1 arancia bio

Per la variegatura:

  • 100 gr. di burro
  • 50 gr. di zucchero di canna
  • 15 gr. di cacao amaro
  • 10 gr. di farina
  • i semi di 1/2 stecca di vaniglia

Per prima cosa mettiamo nella planetaria la farina setacciata, il lievito, il latte tiepido, lo zucchero e l’uovo e con la frusta a k impastiamo. Aggiungiamo un pizzico di sale, lo zest dell’arancia e la vaniglia e continuiamo ad impastare. Incorporiamo un po’ alla volta il burro ammorbidito. Quando il composto risulta liscio e omogeneo mettiamo il gancio e facciamo incordare. Riprendiamo l’impasto e lo mettiamo in una ciotola coperta da un panno umido e facciamo lievitare fino al raddoppio in un luogo tiepido. Intanto prepariamo il panetto al cacao. Sempre nella planetaria mettiamo il burro, la farina, il cacao, lo zucchero, la vaniglia e con la frusta a k dobbiamo lavorarlo fino a quando non diventa una crema omogenea. Sara’ molto appiccicosa, per cui cerchiamo di formare un panetto e lo mettiamo in frigo per almeno un’ora. Trascorso il tempo lo riprendiamo e lo mettiamo su un foglio di carta da forno e lo stendiamo in un rettangolo 10×15. Rimettiamo in frigo per un’altra ora. Una volta che l’impasto e’ lievitato lo stendiamo in un rettangolo di 25×18, prendiamo l’impasto al cacao e lo mettiamo al centro della pasta. Ora facciamo le pieghe, portiamo i lati corti al centro in modo da richiudete il cacao. Stendiamo l’impasto con il mattarelo e facciamo un’altra piega, portiamo di nuovo i lati corti verso il centro e infine lo ripieghiamo a meta’. Lo stendiamo un po’ con il mattarello , avvolgiamo con la pellicola e mettiamo per mezz’ora in frigo a riposare. Trascorso il tempo riprendiamo l’impasto e lo stendiamo perpendicolarmente rispetto alla piega precedente in una sfoglia tonda fina 8mm. circa. Con un coltello la tagliamo a spicchi. Arrotoliamo e formiamo delle brioche, avendo cura di lasciare il lembo centrale sotto. Copriamo con un panno umido e le lasciamo lievitare per 30 minuti. Cuociamo a forno gia’ caldo a 180° per 15/20 minuti.

Ora c’e’ anche un’altra cosa di cui sono davvero molto molto orgogliosa di parlarvi … Oggi e’ il primo giorno di Ifood sono davvero emozionata di far parte di questo nuovo progetto, ci saranno tanti foodblogger, novita’, un posto dove le passioni diventano realta’ per cui sosteneteci tutti e per saperne di piu’ leggete qui o meglio ancora andate su www.Ifood.it !