SOLE SU UN LETTO DI BROCCOLI E ASPARAGI E… NUOVA COLLABORAZIONE

Il mio fine settimana e’ iniziato bene… Giornate finalmente calde e con il sole, mi basta questo per farmi sorridere! Cosi’ ieri abbiamo deciso di prendere le bestioline e andare a fare una passeggiata, abbiamo rinunciato ad andare al mare perche’ c’era una coda da paura!!! Ci siamo divertiti lo stesso e anche i pelosi… Come sapete ne ho due Luna 12 anni e non sentirli , sempre avanti! Lei e’ sempre stata con me, mi sono sposata che lei c’era gia’ ed in tutti i momenti e’ sempre stata presente… Quando ero giu’ e mi alzavo di notte perche’ non riuscivo a dormire si accoccolava vicino e mi guardava con i suoi occhioni come per rassicurarmi…E’ un po’ come me … lunatica! Il nome calza a pennello! Il piccolo Buddy e’ capitatato quest’anno aveva una brutta storia e unico rimasto vivo della cucciolata e come non potevo tenerlo alla fine?! E’ un tornado tanto buono di carattere quanto rompi…. Fa i dispetti a Luna… il giardino e’ diventato una cava permanente… mio marito copre gli scavi e lui li rifa’ ! Pero’ la mia dolce meta’ non aveva mai avuto un cucciolo e si e’ attaccato particolarmente a Buddy. Alla fine Luna sembra ringiovanita e noi abbiamo visto che dove si sta in tre si sta anche in quattro! Qui sono ancora arzilli…

E qui il riposo dopo la passeggiata….

 Ora voglio presentarvi la mia nuova collaborazione La fabbrica della pasta di Gragnano

Una pasta che nasce dall’amore di prodotti selezionati con cura e sempre di ottima qualita’. Hanno vari formati e sono veramente originali per stupire chi viene a mangiare da voi ! Inoltre hanno anche vari grani e paste aromatizzate come quella che ci hanno mandato al “limone di Sorrento” . Come potete vedere sono tutte belle e buone , abbiamo le 4 stelle, i soli di Capri, le caccavelle, i cuori e i fusilli integrali! 
Vista la giornata di sole ho voluto provare i soli di Capri!

Ingredienti per 4 persone:
4 soli di Capri Fabbrica della pasta di Gragnano
400 gr. di broccoli
200 gr. di asparagi verdi
granella di mandorla
1 cipolla
1 carota
2 coste di sedano
olio evo Dante
sale
pepe nero TecAl
peperoncino in polvere
250 gr. di gamberetti

Per prima cosa cuociamo a vapore sia i broccoli che gli asparagi. Mentre cuociono tagliamo la cipolla, la carota e il sedano a quadratini per fare il soffritto. Prendiamo una padella antiaderente, versiamo un po’ di olio e facciamo soffriggre le verdure appena tagliate. Prendiamo i broccoli e gli asparagi lessati e li mettiamo nel soffritto, facciamo saltare per qualche minuto e lasciamo raffreddare. Con il frullatore a immersione tritiamo tutto grossolanamente. Rimettiamo in padella aggiustiamo sale e pepe. Finiamo con la granella di mandorle.  Intanto mettiamo a bollire l’acqua per la pasta e su un ‘altara padella saltiamo velocemente i gamberetti con un po’ di olio e del peperoncino, devono essere ancora morbidi non cuoceteli troppo. Cuociamo la pasta. Nel frattempo prepariamo il piatto, facciamo la base con la crema di broccoli e asparagi, scolata la pasta aggiungiamo un sole a testa e in centro dei gamberetti. Leggera, gustosa e bella!

Con questa ricetta partecipo al contest delle ” Mezze stagioni


TACCHINO PICCANTE CON CUORI DI POLENTA INTEGRALE RIPIENI ALLA CREMA DI ASPARAGI

Si sta avvicinando il fine settimana e io sabato vorrei andare al mare…. Ho voglia di fare una passeggiata… di respirare l’aria… di farmi coccolare dalle onde.. Una giornata di relax puro, non a prendere il sole ancora qui non c’e’ cosi’ caldo, solo calma e senza sapere cosa faremo… Partiamo e vediamo cosa ci riserva la giornata! Questo piatto e’ nato per caso, guardando cosa c’era in casa e per non fare il solito tacchino alla piastra, a me e’ piaciuto:-)

Ingredienti per 2 persone:
2 petti di tacchino
5/6 cucchiai di passata di pomodoro
1/2 cipolla
1 peperoncino secco piccante
vino bianco per sfumare
olio evo Dante
sale
pepe bianco TecAl
150 gr. di polenta istantanea integrale
un mazzetto di asparagi verdi gia’ lessati
formaggio saporito tipo asiago

Tagliamo i petti di tacchino a straccetti , mettiamo un po’ di olio in una padella dai bordi alti facciamo scaldare e  rosoliamo la cipolla precedentemente tagliata finemente. Dopo pochi minuti aggiungiamo anche il tacchino, lo cuociamo a fiamma alta per pochi minuti e sfumiamo con un po’ di vino bianco. Abbassiamo la fiamma versiamo la passata di pomodoro, saliamo e pepiamo. Infine tagliamo finemente il peperoncino e lo mettiamo dentro. Copriamo con un coperchio e facciamo cuocere per 30/40 minuti. Nel frattempo facciamo la polenta istantanea. Quando sara’ cotta la stendiamo su un foglio di carta da forno e la lasciamo raffreddare. Con una formina per biscotti tagliamo la polenta, la farciamo con un po’ di formaggio e gli asparagi gia’ lessati e tagliati . E’ come un biscottino ripieno:-)  Mettiamo in forno la polenta ripiena e cuociamo a 180° per 5/6 minuti. Ora mettiamo nel piatto e buon appetito!

UOVO DI PRIMAVERA E TANTI COLORI!!!

Buongiorno !!! Oggi vi presento il mio uovo di primavera… Sarebbe dovuto essere di Pasqua ma in quel periodo non avevo tempo di farlo! Un po’ mi rappresenta perche’ sono colorata ma ogni tanto scura… Quando ero piu’ giovane ero monocolore … NERO . Mi sembrava che indossandolo la gente mi notasse di meno, me lo sentivo bene. Poi ho incontrato mio marito,  ho iniziato a sentirmi un po’ piu’ sicura e ho osato il GRIGIO! Cosi’ ora avevo un po’ di scelta in piu’! Ma il grigio non mi bastava piu’ con il passare del tempo ho scoperto il ROSA, il BLU, il MARRONE… insomma tutta una vasta scelta di colori che mi ero persa! Ora non e’ che mi vesto come arlecchino ma oso un po’ di piu’ ! Il nero pero’ resta sempre il mio colore preferito:-)

E voi che colore amate?
Per fare questo uovo ho usato lo stampo che la Silikomart mi ha omaggiata, mi sono divertita come una bimba e non solo io…

Mio marito l’ aveva montato nel verso giusto se vedete i bordi sono lisci, ma io che sono sempre “bastaiancontrario” l’ ho ricomposto nel verso opposto perche’ mi piaceva che si vedesse il riso soffiato!

Ingredienti per un uovo:
150 gr. di cioccolato cuor di cacao 75% Venchi
150 gr. di cioccolato al gianduia
100 gr. di riso soffiato
fiori di zucchero per decorare

Facciamo fondere a bagnomaria i due cioccolati. Nel frattempo sistemiamo sulla base il riso soffiato. Coliamo il cioccolato negli appositi stampini e mettiamo in frigo per almeno 20 minuti. Sformiamo i vari componenti e assembliamo l’uovo. Poi ho messo i fiori per decorarlo. 

Che dite arriva questa tanto attesa primavera?!

LA PIZZA CON L.M. …. BORIS FA SEMPRE IL SUO DOVERE!!!

Lo so che siamo ad inizio settimana e che ci vuole in dolcetto per affrontare i prossimi giorni ma non potevo…. Ero troppo esaltata, scusate se mi lodo da sola ma ho fatto la mia prima pizza con Boris!!! Ovvero il mio amato lievito madre che cresce e diventa sempre piu’ bravo:-) E’ vero ci vuole tempo e pazienza ma la soddisfazione di mangiarla e’ impagabile e sentire mio marito, super amante della pizza dirmi ” ma lo sai che e’ molto piu’ buona di tante pizzerie?!” noooo stavo per svenire…. ero troppo felice! Comunque ho fatto una pizza bassa perche’ a noi piace sottile e con verdure fatte al forno ed e’ davvero piu’ digeribile con questa lievitazione. Premetto che il lievito madre va rinfrecato almeno 12 ore prima. Claudia hai visto che ho fatto pure il poolish?!

Ingredienti per 4 pizze di circa 25/30 cm. :

Per il poolish:
120 gr. di farina di manitoba Molini Rosignoli
160 gr. di acqua tiepida
120 gr. di pasta madre rinfrescata

Per l’impasto finale:
40 gr. di farina di manitoba Molini Rosignoli
380 gr. di farina “0”
180 gr. di acqua tiepida
2  cucchiaini rasi di sale
1 cucchiaino di malto
20 gr. di olio evo Dante

Condimento:
passata di pomodoro
mozzarella di bufala
verdure al forno

La sera prima prepariamo il poolish. Mettiamo in una terrina e facciamo sciogliere completamente il lievito madre, deve essere completamente sciolto. Aggiungiamo la farina e mescoliamo con una forchetta fino a quando sara’ tutto amalgamato. Il composto e’ molto molle ma va bene. Copriamo la terrina con la pellicola trasparente e lasciamo lievitare tutta la notte ( 12 ore) a temperatura ambiente.
La mattina dopo si aggiunge al poolish il malto, l’acqua tiepida, la farina, il sale e mescoliamo. Infine aggiungiamo l’olio e mescoliamo ancora. Iniziamo ad impastarlo energicamente per una decina di minuti il composto deve diventare liscio ed omogeneo. Formiamo una palla la mettiamo in una terina , copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare per un’ora e mezza in un luogo tiepido, io lo metto nel forno con la luce accesa. Trascorso il tempo riprendiamo la pasta e facciamo una serie di pieghe, e’ come piegare una maglia: formiamo delicatamente un rettangolo poi pieghiamo uno su l’altro i due lati, destro e sinistro, giriamo il rettangolo e ripetiamo l’operazione. Rimettiamo nella terrina copriamo di nuovo e lasciamo riposare per un’altra ora e mezza. Riprendiamo l’impasto e lo dividiamo in 4 pezzi da 250 gr. circa formiamo delle palline e se non usiamo subito la pasta la possiamo mettere in frigo in un contenitore ermetico per 4/5 ore ma non di piu’. Al momento dell’utilizzo dobbiamo ricordarci di tirarle fuori un paio d’ore prima. Le stendiamo, mettiamo la salsa di pomodoro e inforniamo a forno gia’ caldo al massimo per 5 minuti. Poi  sforniamo, farciamo con la mozzarella e io avevo delle verdure passate al forno e rimettiamo a cuocere a 200° per 10/15 minuti. vi regolate anche in base allo spessore della pizza e alla doratura.

Voglio anche ringraziare Claudia di “Carotina abbrustolita” per avermi dato il portafortuna che io giro a tutte voi amiche e amici miei:-) Poi bisogna dire 3 cibi preferiti e visti che ne ho gia’ detti qui avendolo ricevuto da Carla ora ve ne dico altri:
1)  pizza
2) pane di tutti i tipi
3) il pesce

BISCOTTI DI GRANO SARACENO PER LE MIE AMICHE…

Questa settimana siamo andati avanti con le cose da fare per l’adozione. Due settimane fa ci hanno letto la relazione ed era molto buona siamo rimasti contenti! Ora aspettiamo che ci chiami il giuduce e dopo l’ idoneita’ parte in automatico l’adozione italiana. Cosa vuol dire: che basta aspettare una chiamata… Ma vorremmo anche provare l’internazionale perche’ per la nazionale ci hanno detto che i tempi sono lunghi… Cosi’ ora siamo in giro per gli enti che rappresentano i vari paesi a fare colloqui, corsi… mi sembra di essere tornata a scuola… corso preadozione, per l’attesa, post e tanti altri che non sto qui ad elencarvi! Ecco perche’ non riesco a postare tanto, ma cerco di seguirvi lo stesso. E’ un periodo pieno di riflessioni e la mia testolina ogni tanto va in tilt…. Devo ringraziare mio marito che e’ sempre presente e affrontiamo tutto con grande serenita’ ma un grande GRAZIE va a Luisa che si informa dei nosri progressi ed e’ sempre pronta a sorreggermi! Ieri avevo bisogno di staccare e cosi’ abbiamo deciso che dopo lavoro solo io e lei via…. Un giretto veloce per negozi e poi cenetta a base di sushi e tante chiacchiere!!!! La sua amicizia la sento a pelle, e’ speciale diversa certe volte basta uno sguardo o una parola e ci capiamo. Vedere l’emozione nei suoi occhi quando le parlo dei nostri progressi o desideri mi fa commuovere.
Poi ci siete voi miei cari e care amiche che mi sostenete, mi incoraggiate e vi interessate e non sapete il piacere che mi fa! Ringrazio Carla sempre lei  la mia bella tigellina che mi dimostra in ogni parola che scrive la sua amicizia, Chiara “Zeroincucina” per il dolcetto che mi fara’:-) e per il suo interessamento, Yrma sempre presente, Anna, Rossella, Renata, Claudia, Carla  e Carla. Ed un grande aiuto mi arriva da Milena e lei sa perche’;-) 
Ma vi ringrazio TUTTE !!!!! Per questo vi dedico questi biscotti e vorrei virtualmente bere un te’ con voi:-)

Ingredienti:
150 gr. di farina di grano saraceno StoreValtellina
150 gr. di farina “00” Molini Rosignoli
130 gr. di zucchero
70 gr. di margarina vegetale
2 uova
100 gr. di cioccolata fondente light senza zuccheri aggiunti e senza glutine Venchi
50 gr. di noci tritate
50 gr. di noccile tritate
1/2 cucchiaino di lievito
1/2 bustina di vanillina
un pizzico di sale

Per prima cosa nella planetria con le frusta kappa mettiamo la margarina e lo zucchero, lavoriamo fino a quando sara’ diventata una crema. Aggiungiamo un uovo per volta per farli amalgamare bene, mettiamo un pizzico di sale. Versiamo le farine, la vanillina e il lievito, infine le noci, nocciole e la cioccolata. Il composto deve essere omogeneo. Formiamo una salsiccia la avvolgiamo nella carta da forno a mettiamo in frigo per un’ora. Trascorso il tempo affettiamo i biscotti dello spessore di 1,5 cm circa e li mettiamo su una placca rivestita da carta forno abbastanza distanziati tra di loro perche’ cresceranno. Cuociamo a forno gia’ caldo a 180° per 20 minuti. 

Questa e’ la collanina portafortuna che ieri Luisa mi ha regalato… Non e’ bella?! Io l’adoro!!!