BROWNIES AL CIOCCOLATO Per un dolce Natale

Il tempo vola e siamo gia’ a Natale, io sono sempre di corsa tra lavoro, asilo e casa. Ma per fortuna il tempo per fare dei dolcetti lo trovo, un po’ meno per postarli… Ma questi brownies dovete farli, sono divini mio marito ha detto che creano dipendenza!!! Sono morbidi dentro e croccanti fuori sembrano quasi un cioccolatino. Li ho fatti e rifatti ma ogni volta e’ stato un successo, per cui provate e poi mi saprete dire! Vi lascio i miei AUGURI PER UN SERENO NATALE.

ingredienti per una teglia da 23×23

  • 225 gr. di cioccolato fondente spezzettato
  • 85 gr. di burro
  • 130 gr. di zucchero
  • 2 uova a temperatura ambiente
  • 35 gr. di farina
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 100 gr. di gocce di cioccolato
  • un pizzico di lievito
  • mandorle, nocciole e zucchero di canna per la copertura

Per prima cosa sciogliamo il burro con il cioccolato in un pentolino a bagnomaria, mescoliamo sempre fino a quando non si e’ sciolto. Togliamo dal fuoco e incorporiamo lo zucchero mescolando con le fruste finche’ non si e’ amalgamato. Aggiungiamo un uovo alla volta mescolando sempre con le fruste. Versiamo l’estratto di vaniglia e infine versiamo le farine con il lievito e mescoliamo velocemente fino a quando il composto non risulta liscio. Foderiamo una teglia con la carta da forno, versiamo il composto e cospargiamo con le mandorle e le nocciole, infine splveriamo il tutto con un po’ di zucchero di canna.Cuociamo a 170° a forno gia’ caldo per circa 30 minuti, il composto deve rassodarsi ma mantenere il cuore morbido per cui attenti a non cuocerlo troppo. Lasciatelo raffreddare del tutto prima di tagliarlo.

 

 

BISCOTTI GIRANDOLA

La cosa che mi piace fare e lo sapete sono i dolci. Forse perche’ amo mangiarli, per me sono una vera coccola. Io quando mi sento giu’ vado subito in cerca di fare un  dolcetto, cosi’ mi tengo impegnata e se mi viene buono mi rissollevo il morale. Pero’ adoro ancora di piu’ fare dei dolcetti per i bimbi!!! All’asilo di mio figlio periodicamente ci si ritrova per qualche festa e io allora mi metto subito a pensare cosa posso portare… Pero’ penso in “piccolo” , volevo dire penso a loro, ai bambini, qualcosa che li attiri e li diverta… Questi biscotti sono nati pensando al rotolo con la cioccolata che era piaciuto tanto e lo trovate qui , la forma a girandola attira cosi’ ho voluto provare a fare una frolla con un ripieno di marmellata da poter arrotolare. Sono stati un successo, i bimbi li prendevano come fossero dei lecca lecca e si divertivano a mangiarli. Io ho messo la marmellata di ciliegie ma si possono fare con qualsiasi tipo, se li volete piu’ golosi potete mettere anche della crema alle nocciole.

Ingredienti per 30 biscotti:

  • 300 gr. di farina “00”
  • 50 gr. di farina di mandorle
  • 200 gr. di burro
  • 2 tuorli
  • 100 gr. di zucchero semolato
  • 30 gr. di zucchero a velo vanigliato
  • la scorza di un limone bio
  • un pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 2 cucchiai di marmellata di ciliegie

Iniziamo montando il burro ammorbidito precedentemente con lo zucchero semolato e quello vanigliato. Aggiungiamo il sale e la scorza del limone. Uniamo i tuorli e montiamo fino a quando il composto non e’ bello spumoso. Ora incorporiamo un po’ alla volta la farina setacciata con il bicarbonato e amalgamiamo tutto bene. Prendiamo una pirofila rettagolare si circa 35×45 e la foderiamo con la carta da forno. Stendiamo con una spatola l’impasto e lo mettiamo in frigo per 10 minuti, non deve raffreddarsi troppo senno’ non riusciamo ad arrotolarlo. Trascorso il tempo riprendiamo l’impasto e spalmiamo la marmellata. Lo arrotoliamo dandogli la forma di un salame. Avvolgiamo con la carta da forno e lo lasciamo riposare in frigo per 40 minuti. Riprendiamo il rotolo e iniziamo a tagliare a rondelle spesse circa 1,5 cm. e le adagiamo su una teglia ricoperta da carta da forno. Preriscaldiamo il forno ventilato a 160° e cuociamo per 15/20 minuti, devono essere dorati. Appena li sforniamo inseriamo i bastoncini.

 

CHEESECAKE ALLA RICOTTA CON MARMELLATA DI FRAGOLE

Sono sparita per un po’, siamo andati al mare per una settimana e ho voluto staccare la spina. Ogni tanto ci vuole, volevo partire da tutto e stare tranquilla con la mia famiglia. E’ stata una bellissima settimana, ci siamo rilassati, abbiamo giocato un sacco in spiaggia e ci siamo pure abbronzati ! Ora pero’ si torna alla solita routine e cosi’ per addolcire il rientro a lavoro e all’asilo ci siamo coccolati con una buona cheesecake. Per guarnirla ho usato la marmellata di fragole ma potete usare quella che piu’ vi piace.

Ingredienti:

  • 250 gr. di ricotta di pecora
  • 180 gr. di biscotti secchi ( io ho usato le Digestive)
  • 2 uova
  • 80 gr. di burro fuso
  • 100 gr. di zucchero
  • 200 ml. di panna liquida
  • 3 cucchiai di farina
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 1 vasetto di marmellata di fragole

Per prima cosa sbricioliamo i biscotti, versiamo il burro fuso e mescoliamo fino a quando non sono ben amalgamati. Foderiamo uno stampo a cerniera da 24 cm. con la carta da forno e versiamo il composto di biscotti, lo livelliamo bene. In una ciotola capiente mettiamo la ricotta, le uova, lo zucchero, la panna, la farina, il succo di limone e con le fruste montiamo il tutto, deve risultare una crema densa. Versiamo sopra i biscotti e cuociamo a forno preriscaldato a 160° per 1 ora. Trascorso il tempo sforniamo e lasciamo raffreddare. Togliamo la torta dallo stampo e spalmiamo la marmellata di fragole. Mettiamo in frigo per almeno due ore prima di servire.

ICE CREAM BREAD ovvero PLUMCAKE CON GELATO AL FORNO

Noi adoriamo il gelato e lo mangiamo anche quando fa freddo. Per me e’ una coccola d’inverno, alla sera, mentre guardo un film mangiarne una coppetta. Ricordo la prima volta che ho preso un gelato a mio figlio, al primo assaggio e’ rimasto perplesso, poi ha iniziato a gustarlo sporcandosi tutto, ma era troppo bello da vedere!  Ora molte volte al pomeriggio quando esce dall’asilo come merenda ci concediamo un buon cono. Cosi’ quando ho visto da lei questa ricetta non ho potuto non provarla! Un plumcake fatto con il gelato e per di piu’ con due ingredienti, veloce, e si sporca solo una ciotola!!! Avevo giusto in casa delle coppette di un variegato alla nocciola e gianduia per cui mi sono messa all’opera. Devo dire che mi ha stupita, un plumcake morbido e gustoso anche se io ho aggiunto dello zucchero e devo dire che era perfetto e non stucchevole. Potete usare il gelato che vi piace di piu’, sia fresco che confezionato, fatelo perche’ e’ una garanzia!

Ingredienti per un plumcake da 25×11:

  • 500 gr. di gelato a vostra scelta
  • 180 gr. di farina autolievitante ( se non l’avete va bene farina “00” con 2 cucchiaini di lievito per dolci)
  • 2 cucchiai di zucchero (facoltativi)

Facciamo ammorbidire il gelato a temperatura ambiente, senza farlo sciogliere. Lo mettiamo in una ciotola, versiamo la farina, lo zucchero e con una spatola amalgamiamo tutto. Foderiamo uno stampo da plumcake, versiamo dentro il composto e lo livelliamo. Cuociamo a forno statico preriscaldato a 180° per 40/50 minuti. Fate la prova stecchino prima di sfornarlo.

PACCHERI CON CAPESANTE E CREMA AGLI ASPARAGI

Anche per noi sono giunte le pulizie di primavera! Io in casa e mio marito il garage… Il garage, per noi un posto dove quando non sappiamo dove mettere qualcosa finisce li. Quindi si apre un mondo quando lo sistemiamo!!! Ma la cosa piu’ dura e’ stata quando mi ha chiesto se potevo buttare un po’ di scarpe perche’ ce n’erano di vecchissime… Io ho una passione smodata per le scarpe e mi piace tenerle tutte perche’ credo che negli anni poi la moda le riproponga. Mi ci affeziono, ma effettivamente dovevo scremare… E’ stata dura, credetemi, ma alla fine ce l’ho fatta! Non erano molte sinceramente quelle da buttare ma un po’ di pulizia l’ho fatta cosi’ siamo felici entrambi. Vista tutta la fatica volevo fare un piattino diverso dal solito per cui mi sono usciti questi paccheri con le capesante e una deliziosa cremina agli asparagi verdi, e ce lo siamo gustato tutto!!!

Ingredienti per 3 persone:

  • 230 gr. di paccheri
  • 250 gr. di asparagi verdi freschi
  • 10 capesante
  • un limone
  • olio d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • timo
  • rosmarino
  • maggiorana
  • un pizzico di brandy

Laviamo gli asparagi, eliminiamo la parte del gambo finale e con un pelapatate  peliamo lo stelo. Facciamo bollire dell’acqua in una pentola e li cuociamo per 5 minuti. Scoliamo gli asparagi, tagliamo le punte e il gambo lo mettiamo in un contenitore, aggiungiamo due cucchiai di olio d’oliva, il succo del limone, sale e pepe a piacere, con un frullatore ad immersione creiamo una crema. Nel frattempo mettiamo a bollire l’acqua per i paccheri. Mentre aspettiamo che la pasta cuocia, prepariamo le capesante. In una ciotola facciamo un emulsione con dell’olio d’oliva, un po’ di succo di limone, il timo, rosmarino e la maggiorana. Versiamo il composto in una padella antiaderente e lo facciamo scaldare. Saliamo e pepiamo le capesante e le mettiamo in padella, non serve cuocerle troppo. Verso fine cottura sfumiamo con un po’ di brandy. Quando vediamo che sono dorate da entrambe i lati le mettiamo su un piatto. Ora versiamo la crema di asparagi nella padella dove abbiamo cotto le capesante. Scoliamo la pasta ancora al dente e la versiamo nella padella, mescoliamo per insaporire con la crema la pasta. Aggiungiamo le capesante e impiattiamo mettendo le punte degli asparagi come guarnizione.